Home / Sport Strillit / BASKET / Basket, Viola – Frates chiama i tifosi: “Abbiamo bisogno di voi”

Basket, Viola – Frates chiama i tifosi: “Abbiamo bisogno di voi”

 “Questa Viola può battere chiunque. La cifra di talento dei nostri giocatori non è inferiore a quella di nessun altro. Bisogna fare una partita solida, è importante restare compatti e uniti, preparandosi ad affrontare un’altra gara punto a punto fino all’ultimo secondo”. Non ha dubbi coach Fabrizio Frates, in collegamento con Radio Touring 104, durante la trasmissione ‘Tutti figli di Campanaro’. In questo finale di campionato, la squadra si prepara allo sprint con rinnovato entusiasmo, dopo la rimonta e la vittoria ottenuta in trasferta contro Biella. Gli esami per gli uomini di Frates, però, non sono finiti. Restano da giocare tre partite e domenica 10 aprile arriva Agrigento. Un altro test fondamentale, proprio nella ‘Giornata dell’orgoglio neroarancio’, per il quale l’allenatore della Viola chiede il calore e il sostegno dei tifosi reggini: “Mi auguro che il PalaCalafiore sia gremito, perché – ha sottolineato Frates – abbiamo assolutamente bisogno della spinta del nostro pubblico in questo rush finale, nel quale giocheremo due partite su tre in casa. Ci piacerebbe avere questa cornice per avere ancora più entusiasmo attorno a noi, dopo la bella vittoria in trasferta”. Sguardo veloce all’ultima giornata di A2 e al successo ottenuto con grinta e cuore contro i piemontesi: “Abbiamo fatto – ha spiegato l’allenatore della Viola – una bella partita complessivamente. Abbiamo reagito bene, anche sotto l’aspetto tecnico. Dopo aver perfezionato le posizioni sul campo, abbiamo giocato un bellissimo secondo tempo”.

“Il nostro destino – ha continuato Frates – è nelle nostre mani, non dobbiamo dipendere dai risultati degli altri, ma concentrarci partita per partita, fare risultato, ottenere punti. Fatto il nostro dovere, non dovremo vivere l’ansia di dover aspettare il risultato degli altri”.

La testa dei giocatori e del coach è in ogni caso tutta rivolta verso l’importante gara di domenica. Una sfida che Frates non ha tardato a definire “molto difficile. Negli ultimi due anni – ha precisato – Agrigento ha navigato stabilmente nelle posizioni di testa del campionato ed è la più seria candidata ad arrivare prima nel girone. Sappiamo di affrontare una partita in salita, anche perché – ha continuato l’allenatore della Viola – ha un nucleo storico che gioca da tantissimi anni con lo stesso allenatore. E, poi, fanno una pallacanestro di grande velocità, anche spettacolare da vedere, con cui è difficile accoppiarsi difensivamente. La Viola dal canto suo deve dare seguito all’ottima performance di domenica scorsa”. Appuntamento dunque alle 18 domenica 10 aprile al PalaCalafiore di Reggio Calabria, per compiere un altro importante passo verso l’obiettivo salvezza.