Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 play off – Passo falso della Futura. Domina ma perde con il Cefalù

Calcio a 5 play off – Passo falso della Futura. Domina ma perde con il Cefalù

di Giuseppe Praticò – Il Real Cefalù vìola il “PalaBotteghelle” di Reggio Calabria. La squadra siciliana batte di misura un’ottima Polisportiva Futura che trova il vantaggio dopo sei minuti: azione corale dei gialloneri con Ecelestini che concretizza al meglio.
Passa solo un minuto ed il Cefalù pareggia con Cividini. La rete galvanizza i siciliani che sessanta secondi dopo grazie ad un’imbucata errata di Labate permette a Zamboni di trovarsi a tu per tu con Martino che in un primo momento ci mette una pezza, ma nulla può sul secondo tiro dello stesso Zamboni.

Neanche il tempo di mettere la palla al centro, dopo 40 secondi ancora Zamboni punisce la Futura dopo un triangolo con Madonia. Nonostante il vantaggio, il Real Cefalù continua a spingere e va vicina alla quarta rete con Madonia. Al 10’50’’ Labate si fa perdonare l’errore di qualche minuto prima, il numero quattordici reggino leva le ragnatele dal sette. Nel migliore momento della Futura micidiale ripartenza del Cefalù che trova la quarta rete con Pereira ben appostato sul secondo palo.

Quando mancano due minuti al termine della prima frazione, viene espulso per proteste il tecnico della Futura Alfarano. A dodici secondi dal suono della sirena, il solito Ecelestini colpisce il palo a tu per tu con il portiere.

L’avvio di ripresa è completamente di marca locale con i siciliani chiusi nei propri dieci metri. Pronti via, il tiro di Ecelestini viene fermato dall’estremo difensore Balistrieri.

Il Cefalù batte una punizione a sorpresa, Martino salva i suoi sul tiro di Madonia. Ci prova ancora la Futura, ma il tiro di Gil finisce al lato. Al 13’ viene espulso Cividini per un “fallaccio” su Gil. Con l’uomo in più la Futura va vicina alla rete con Labate, rete che arriva qualche secondo dopo con Gil su calcio di rigore assegnato dal primo arbitro per fallo in area sullo stesso giocatore brasiliano. La Futura, unica squadra in campo nella ripresa, preme sull’acceleratore, ma a fermare i reggini ci pensa il portiere siciliano. A quattro dal termine, il Real Cefalù concretizza l’unica azione offensiva del secondo tempo con Zamboni che piazza la palla sotto le gambe di Martino. Passa praticamente un minuto e la Futura accorcia le distanze con Simone Martino con un gran tiro dalla distanza. Ad un minuto dal termine la Futura ci prova ancora con Simone Martino prima e Votano dopo, ma il Cefalù si salva e porta a casa il risultato.

Polisportiva Futura – Real Cefalù 4-5
Marcatori: 6’ pt Ecelestini, 7’ pt Cividini, 8’ pt Zamboni, 8’40’’ pt Zamboni, 10’50’’ pt Labate, 15’54’’pt Pereira, 13’ st Gil rig., 16’10’’ st Zamboni, 17’17’’ st S. Martino
fonte: calabriafutsal.it