Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio giovanile – La Scuola Calcio Segato Viola trionfa al “Torneo Guardo”

Calcio giovanile – La Scuola Calcio Segato Viola trionfa al “Torneo Guardo”

Anche Siracusa si tinge di viola La Scuola Calcio Segato Viola si aggiudica la seconda edizione del prestigioso torneo Angelo Guardo con categoria Esordienti anno 2003/04.

Numeri da capogiro, 132 squadre al via, più di 2000 ragazzi per le varie categorie, a rappresentare la Calabria la Scuola Calcio Segato Viola, che ha aderito all’invito dalla società Siracusa.
Presente con le categorie Esordienti anno 2003/04, Pulcini anno 2005/06, Primi Calci anno 2007, la Scuola Calcio Segato Viola ha da subito raccolto le simpatie del numerosissimo pubblico per la compostezza e per la qualità del gioco espresso da tutte le tre squadre.
Benissimo la categoria Esordienti, la cui presenza ha attivato numerose società professionistiche che hanno inviato i loro osservatori, molto bene Pulcini e Primi Calci (fiore all’occhiello della Scuola Calcio Segato Viola).
Il campo in terra battuta ha un pò penalizzato Giorgi e compagni, ma dopo un paio di gare di adattamento i ragazzi dei mister Antonino Cassalia e Giuseppe Pizzata hanno sviluppato trame di gioco piacevoli ed a tratti spettacolari, pur privi di Mattia Cama (infortunato) e con Bevilacqua e Iaria in non perfette condizioni fisiche, sarà una magia di Leo Fantasia (sempre più vicino alla Juventus) a regalare la vittoria in finale alla categoria Esordienti.
“Ci corre l’obbligo di ringraziare la società Siracusa, il sig. Christian Romano e tutto lo staff organizzativo per la calorosa accoglienza e per la gentile ospitalità” queste le parole del responsabile Agostino Cassalia, il torneo è stato di alto livello tecnico e molto competitivo, un ringraziamento a calciatori e staff tecnico, ancora una volta abbiamo degnamente rappresentato la città di Reggio Calabria e la Calabria, sia per il risultato sportivo, sia per i valori tecnici espressi dai nostri bravissimi calciatori, oggi più di 50 in terra sicula.
La nostra attività, così come quella di molte società sportive reggine, è penalizzata dalla mancanza di strutture sportive e ci auguriamo che i nostri amministratori, Sindaco, Assessore allo Sport e Consiglieri Comunali tutti si sensibilizzano a riguardo in modo da dare a TUTTE le società o associazioni sportive la possibilità di poter portare avanti un progetto sportivo/sociale che dia modo a tanti ragazzi di valorizzare le loro capacità tecniche”.