Home / Sport Strillit / BASKET / Basket: crollo Viola, Tortona passa al Pala Calafiore (66-79)

Basket: crollo Viola, Tortona passa al Pala Calafiore (66-79)

di Gianni Tripodi – Fischi e applausi al Pala Calafiore per una Viola che non riesce a compiere l’impresa. I nero arancio mettono paura alla seconda forza del torneo per soli venti minuti di gioco per poi sciogliersi negli ultimi e decisivi due quarti, Tortona conquista così i due punti (66-79). Il team di coach Frates stecca una gara fondamentale in ottica salvezza e non riesce a bissare il successo di domenica scorsa contro Casalpusterlengo. Pesano come un macigno l’1/20 dalla lunga distanza, la cattiva gestione offensiva nei momenti chiave del match e la prestazione sottotono di Rullo che chiude con 4 punti realizzati, l’1/13 dal campo e lo 0/8 dai 6.75. Una sconfitta che fa tornare i nero arancio in zona playout, con Rieti che aggancia la Viola a quota 20 punti dopo aver vinto lo scontro diretto contro Omegna (65-63) e tiene di fatto ancora aperto il discorso salvezza. Quintetto iniziale confermato per coach Frates con Adegboye, Dobbins, Rullo, Brackins e Crosariol. Gara in grande equilibrio sin dai primi minuti di gioco con Tortona che si affida alle giocate del duo americano Marks (4) – Brooks (4), sono i nero arancio però a passare a condurre il match con i canestri in post basso di Brackins e le penetrazioni di Adegboye e Rullo, 10-6 dopo i primi 4’ di gioco. I nero arancio sbagliano facili conclusioni e le giocate di Reali e Garri ridanno slancio agli ospiti che passano in vantaggio di quattro lunghezze. I punti sotto canestro di Crosariol e di uno scatenato Brackins (8 punti con il 66% dal campo) ad accorciare sul -2, ci pensa Adegboye sul finire di tempo ad impattare sul 21-21 con Tortona che chiude la prima frazione con l’1/10 dalla lunga. Secondo quarto: Parziale di 6-0 in avvio per la Viola firmato Adegboye, Brackins e Mordente (tripla) con Tortona che forza dalla lunga distanza (2/15), sul 27-21 timeout obbligato per coach Cavina. Reati riesce ad infilare la retina dai 6.75, la bella giocata sull’asse Adegboye – Crosariol consente al lungo di appoggiare facile il canestro del +6, 30-24. La difesa nero arancio sale d’intensità e arrivano due palle perse consecutive per Reati, bella giocata del giovanissimo Costa buttandosi dentro e subendo il fallo in penetrazione, gioco da tre punti centrato, applausi scroscianti del pubblico del Pala Calafiore, 33-26. Tortona attacca con pazienza e rimane nel match, Garri sotto canestro e la tripla fortunosa dell’ex Spissu valgono il -2, risposta immediata a ridar fiato dall’altra parte di Brackins, 37-33. Gli ospiti sono però in ritmo, parziale di 5-0 firmato Garri e Brooks e sorpasso sul +1 a 54” dal termine, timeout Frates. E’ ancora una volta essenziale Adegboye, stavolta sul finire di quarto, a riportare avanti i suoi e si va all’intervallo sul 39-38. Terzo quarto: La Viola forza con Rullo e Brackins, ancora nessun canestro realizzato dalla lunga distanza (0/15), mentre gli ospiti con un parziale letale di 7-0 firmato Marks e Spissu si portano sul +8, è immediato il timeout di Frates. Irriconoscibile Rullo (0/7 dai 6.75), è il solo Brackins a provare a tenere a galla i suoi, Reati dalla lunga ridà l’allungo ai suoi, 41-50. Nero arancio in grande difficoltà con Adegboye che deraglia sotto canestro, ancora una volta Brackins a caricarsi la squadra sulle spalle, ma gli ospiti sono più aggressivi e determinati, Brooks regala il +11. L’ultimo a mollare è Craig Brackins (8 punti nel quarto, 20 totali), schiacciata con fallo subito a caricare squadra e tifosi, i nero arancio prendono coraggio e con la penetrazione di Adegboye si rifà sotto, Garri in semi gancio per il 49-56. Quarto quarto: Dopo i liberi realizzati da Brackins (2/2), Tortona non smette di martellare il canestro e prova l’allungo decisivo sul +15 con i canestri di Garri e Brooks, sono i cinque punti consecutivi di Adegboye a tenere in partita i nero arancio, 56-66, timeout Cavina. Viola in confusione, gli attacchi sono forzati (1/20 dalla lunga) e i minuti passano, gli ospiti giocano con tranquillità e trovano il +14 con le triple di Spissu e Reati, 58-72. Rullo inguardabile fischiato dalla tifoseria (1/12 dal campo, 0/8 dalla lunga e 4 palle perse), Spissu affossa la sua ex squadra con la tripla del 62-75 a 2’33” dal termine. Tortona gestisce il vantaggio con i nero arancio e porta a casa la vittoria, fischi a fine gara, finisce 66-79. Si tornerà sul parquet dopo la pausa pasquale, il 3 aprile, in trasferta a Biella.

Serie A2 2015/2016 girone Ovest – 26° Giornata

Bermè Viola Reggio Calabria – Orsi Tortona 66-79

Parziali: 21-21, 39-38, 49-56, 66-79

Arbitri: Martino Galasso di Siena (SI), Andrea Bongiorni di Pisa (PI) e Corrado Triffiletti di Messina (ME)

Bermè Viola Reggio Calabria: Costa 3, Lupusor, Mordente 4, Adegboye 19, Rullo 4, Pandolfi ne, Sindoni ne, Crosariol 10, Brackins 24, Dobbins 2

Coach: Fabrizio Frates

Orsi Tortona: Spissu 9 Gay ne, Reati 16, Bianchi, Marks 12, Garri 19, Maghet ne, Antonietti ne, Iannilli, Brooks 23

Coach: Demis Cavina