Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Claudio Gullo e Caffo primi Calabresi nel mondiale inshore

Claudio Gullo e Caffo primi Calabresi nel mondiale inshore

Il lametino Claudio Gullo tramite la jolly team competition, rinnova l’accordo con la distilleria Caffo di Limbadi,e sarà anche nel 2016 un pilota vecchio amaro del capo, una collaborazione sportiva nata nel lontano 2006, quando l’azienda di Limbadi decise di appoggiare Gullo nelle Cronoscalate Nazionali, in quel periodo il Lametino correva con una bianca osella pa21s motorizzata/alfa romeo, e si presentò per la prima volta “griffato” Caffo alla salita della piccola sila,da quella kermesse sportiva sono passati dieci anni, la fiducia sportiva è diventata familiare,e per festeggiare i dieci anni di unione, l’azienda di Limbadi con a capo “Pippo” e Nuccio Caffo hanno deciso in comune accordo con il talento della piana di Lamezia, di indirizzare le loro esperienze sportive verso altri orizzonti, infatti come tutti ormai sanno, nel 2015 il driver Gullo ad inizio stagione aveva deciso di intraprendere l’attività sportiva nella motonautica, vi furono i test a Crotone insieme alla federazione italiana fim, che rilasciò a Gullo l’abilitazione per poter guidare i catamarani da corsa, ad agosto ci fu l’esordio in acqua, grazie al team Rainbow del Campione del Mondo Fabrizio Bocca, che gli permise di guidare per la prima volta una Baba Mercury di formula 4 inshore a San Nazzaro d’Ongina vicino Piacenza, poi dopo quasi due mesi ci fù un test di prova sempre in zona Piacenza ma in località Caorso, il test avvenne grazie al motorista della GRM, nonché ottovolte Campione del Mondo Giuseppe Rossi, che fece provare al pilota lametino un hydro gp f.125 kala/grm, dopo quest’ultimo test ,tra il motorista Rossi ed il pilota Lametino ci furono altri contatti,si è lavorato in in inverno per portare Gullo all’esordio nella motonautica italiana, ora dopo vari mesi di trattative si è arrivato ad un accordo, l’azienda di Limbadi,per festeggiare nel migliore dei modi i dieci anni di successi con il talento della piana di lamezia terme, ha deciso di appoggiare questo progetto sportivo, con una sola modifica, infatti invece di fare solo il Campionato italiano di motonautica, l’ex pluricampione di velocita’ in montagna, sarà al via anche del Campionato Europeo che si disputerà in Germania, e del Campionato del Mondo inshore hydro gp,che si disputerà fuori dall’europa ,precisamente a Tallin in Estonia, , sarà seguito managerialmente dalla jolly team competition, la struttura tecnica e sportiva avrà come base operativa “ Caorso” in provincia di Piacenza,nello stabilimento della GRM ,del pluricampione Mondiale Giuseppe Rossi,che curerà anche l’allestimento della barca da competizione ,che per aprile sarà ultimata,ancora ci sono da definire la classe precisa in cui parteciperanno in gara, che comunque sarà da sceglire tra la classe osy 400 oppure la classe o/125, il nome del team con il quale schiereranno l’imbarcazione in gara sarà “ team vecchio amaro del capo ” in contemporanea a questo programma sportivo Claudio Gullo sarà impegnato anche in alcune Cronoscalate ,al volante della polo kit car/suzuki già utilizzata nella passata stagione e curata sempre dal papà Francesco-tramite la Gullo motorsport.

Dichiarazione di Claudio Gullo,

“Sono molto contento di ritornare a fare il pilota a tempo pieno, sarò impegnato in una disciplina sportiva diversa, molto difficile, molto competitiva ed affascinante,i miei avversari saranno fortissimi e sono tutti pluricampioni in questo sport, spero di poter imparare tante cose nuove in questo 2016, e magari in futuro di poter festeggiare qualche vittoria,che comunque ancora penso sia lontana, la federazione mi ha confermato che sarò il primo pilota Calabrese della storia della motonautica inshore a correre in barca a livello Italiano,Europeo e Mondiale e questo mi rende orgoglioso della scelta fatta, spero di provare il prima possibile” e di portare la nostra amata Calabria più in alto possibile.

20160129_165248(0)-1