Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Volley, A2 – Mal di trasferta per la Tonno Callipo Vibo Valentia, sconfitta da Reggio Emilia

Volley, A2 – Mal di trasferta per la Tonno Callipo Vibo Valentia, sconfitta da Reggio Emilia

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia ko nell’anticipo serale del sabato
della 22° giornata del campionato di Serie A2 UnipolSai, la 9° del
girone di ritorno. Niente da fare per i giallorossi sul campo della
Conad Reggio Emilia che si è imposta con il punteggio di 3-0. Per gli
uomini di coach Mastrangelo arriva così il terzo stop consecutivo (il
secondo di fila senza vincere set) fuori casa dopo quelli contro Brescia
e Club Italia Roma. Onore alla compagine di coach Cantagalli, in forma
strepitosa e capace di inanellare l’ottavo successo consecutivo da tre
punti, ma la Tonno Callipo non è riuscita a sciorinare in campo tutte le
proprie qualità. La partita è stata comandata dai reggiani nel primo set
con Casoli e compagni sotto largamente nel punteggio. Poi nel secondo e
terzo set è venuta fuori la capacità di lottare palla su palla, ma è
mancato quel “quid” in più che in questo momento alla squadra manca dopo
le fatiche dell’ultimo periodo. Reggio Emilia è stata più cinica nei
momenti decisivi ed ha approfittato degli errori della Tonno Callipo (22
totali). Cetrullo ha trascinato i suoi nei primi due parziali con il 54%
in attacco, dando poi spazio al camerunense Kody nel terzo set. Bene
anche Benaglia con il 100% in attacco e due muri e i martelli Dolfo e
Silva. Tondo, capitano dei reggiani, non ha brillato in attacco, ma è
stato decisivo a muro e nel finale di terzo set in battuta trovando, con
un pizzico di fortuna, l’ace della vittoria. Alla Tonno Callipo non è
bastato un ottimo Pinelli che ha impreziosito la sua partita con tre ace
e rendendosi più volte pericoloso al servizio. Casoli, Michalovic (18
punti con il 50% in attacco) e Vedovotto sono andati a corrente
alternata e alla fine il capitano è stato sostituito nel corso del terzo
set dal brasiliano Silva De Araujo. Ora per la truppa di mister
Mastrangelo l’occasione per dimenticare velocemente la sconfitta arriva
già mercoledì prossimo in casa nel turno infrasettimanale contro
Mondovì.

LA CRONACA DEL MATCH

PRIMO SET – Le formazioni sono quelle della vigilia con la Tonno Callipo
in campo con Pinelli al palleggio, Michalovic opposto, Forni e Presta al
centro, Casoli e Vedovotto in posto 4, Marra libero. Reggio Emilia
risponde con l’ex Marchiani in cabina di regia, Tondo e Benaglia al
centro, Dolfo e Silva di banda, Morgese libero. Parte subito forte la
compagine reggiana con la battuta flottante di Benaglia che porta la
Conad avanti 3-0 dopo l’ace del centrale dei reggiani. La Tonno Callipo
prova a reagire ma Silva sempre dalla linea dei 9 metri mette in
difficoltà la ricezione giallorossa e Reggio Emilia vola subito sul 12-4
al riposo tecnico. Padroni di casa sulle ali dell’entusiasmo allungano
fino al 15-5 con coach Mastrangelo che chiama il suo secondo time-out
discrezionale. Al rientro in campo Casoli e compagni provano la rimonta,
ma Tondo riallunga sul 21-14. Il distacco è ampio e la formazione
emiliana conquista il parziale 25-19 dopo l’errore di Michalovic.

SECONDO SET – Nel secondo set è la Tonno Callipo a partire con maggiore
vigore e decisione tanto da portarsi sul 6-9 dopo il muro di Casoli su
Dolfo. Cetrullo però guida ai suoi in attacco e Reggio Emilia ricuce
subito andando al riposo tecnico sotto di una lunghezza, 11-12. Si gioca
sull’altalena con le due squadre che, a turno, vanno avanti di un punto.
Cetrullo trova il break sul 18-16, ma i giallorossi impattano subito
19-19. Nel finale e’ il neo entrato australiano Tom DP a dare linfa in
attacco e in battuta ai suoi con la Tonno Callipo che però ribatte colpo
su colpo portandosi avanti sul 23-24. Dolfo annulla la prima palla set,
entra Kody e porta subito i suoi avanti 25-24. La Tonno Callipo annulla
due set-ball, ma al terzo tentativo cede dopo l’attacco di Cetrullo,
27-25.

TERZO SET – Casoli e compagni trovano il break a muro su Silva (4-6).
Due ace di Pinelli portano la Tonno Callipo sul 4-8, ma i giallorossi
spengono la luce e vengono sorpassati dalla Conad che vira avanti 12-10
al riposo tecnico con un break di 8-2. Entra Maccarone al posto di
Presta e dopo due errori in attacco di Casoli che portano i reggiani sul
13-10, coach Mastrangelo inserisce nella mischia Silva De Araujo al
posto del capitano. Maccarone guida i suoi in attacco e a muro e con due
punti consecutivi porta la partita in parità sul 16-16. La Tonno Callipo
piazza un break di 0-4 e si porta sul 16-18 con Michalovic, ma la Conad
riagguanta la parità sul 20-20 con Benaglia. Da qui in avanti è una
lotta punto a punto fino ai vantaggi e al 26-26. Errore di Vedovotto al
servizio, 27-26, ed ace di Tondo che vale per Reggio Emilia il 28-26

IL TABELLINO

CONAD REGGIO EMILIA – TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 3-0 (25-19,
27-25, 28-26)

CONAD REGGIO EMILIA: Cetrullo 13, Dolfo 8, Tondo 10, Kody 8, Benaglia 8,
Silva 6, Marchiani 1, Morgese (L), Douglas-Powell 4. Non entrati:
Cargioli, Bonante, Bevilacqua, Scaltriti. Allenatore: Cantagalli
TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Pinelli 3, Korniienko, Marra (L),
Casoli 8, Michalovic 18, Forni 4, Vedovotto 10, Maccarone 3, Silva De
Araujo 1, Presta 4. Non entrati: Ferraro, Corrado, Sardanelli.
Allenatore: Mastrangelo
ARBITRI: Oranelli e Bellini
NOTE: durata set: 23’, 30’, 33’. Tot. 86’. Conad Reggio Emilia: bs 9,
ace 5, ric. pos. 59%, ric. perf. 26%, att. 50%, muri 6. Tonno Callipo
Calabria Vibo Valentia: bs 10, ace 3, ric. pos. 52%, ric. perf. 19%,
att. 45%, muri 10.

Nella foto, coach Mastrangelo durante un time-out da indicazioni ai suoi
nel match con la Conad Reggio Emilia (foto
Ufficio Stampa Conad Reggio Emilia)