Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Calcio – Tra il Cosenza e la Serie B ci sono ancora 10 tappe. Meluso rinnova

Calcio – Tra il Cosenza e la Serie B ci sono ancora 10 tappe. Meluso rinnova

di Valter Leone – Ancora 10 tappe, prima di tagliare il traguardo. Quello che porta alla serie B. E c’è anche il Cosenza tra le candidate. Prendete appunti: 5 squadre nel fazzoletto di 3 punti, dai 46 della capolista Benevento ai 43 della Casertana con in mezzo i 45 del Lecce e i 44 della coppia Foggia-Cosenza. Un lungo sprint, che probabilmente andrà in scena nell’ultima tappa in virtù del grande equilibrio che sta caratterizzando il campionato.
Un passo alla volta, ovviamente. O meglio, una tappa per volta. E il Cosenza lunedì sera a Matera sfiderà una delle squadre più in forma, soltanto una sconfitta nelle ultime 16 partite nel corso delle quali ha raccolto 31 punti, frutto di 8 vittorie e 7 pareggi. Per la squadra di Roselli una specie di esame di maturità, perché la tappa lucana è di quelle difficili e uscirne indenni potrebbe dire molte cose. Anche perché i rossoblu poi avranno l’opportunità di lanciare, in qualche modo, l’assalto alla vetta nel suo fortino inespugnabile (9 vittorie e 3 pareggi), quel Marulla che sarà teatro delle sfide più attese con Lecce, Benevento e Foggia, una dopo l’altra.
Allo stesso tempo il presidente Guarascio comincia a guardare al futuro. In panchina ci sarà Roselli anche nella prossima stagione, in virtù di un contratto in scadenza a giugno 2017. “Ho grande stima del nostro allenatore, la persona giusta al posto giusto”, ha detto il massimo dirigente intervenuto telefonicamente martedì sera alla trasmissione Bordo Campo in onda su Calabria Tv. Ha parlato anche del futuro di Meluso, una sorta di annuncio sulla sua conferma. “Con il nostro direttore sportivo abbiamo già avviato da tempo un discorso. Ne parliamo da tempo, siamo ai dettagli. Nei prossimi giorni potrebbero esserci novità importanti”. Insomma ci siamo, anche perché Guarascio poi regala un altro dettaglio di non poco conto. “Una volta sistemata la questione direttore sportivo, a ruota verranno formalizzati anche i rinnovi con alcuni calciatori con i quali, così com’è stato per Meluso, abbiamo avviato discorsi importanti”.
L’elenco dei calciatori con i quali si dovrebbe arrivare, molto presto, al rinnovo comprende i due reggini Statella e Criaco con i quali si è praticamente ai dettagli. Uno dei pilastri del futuro sarà ancora Arrigoni, anche se sul centrocampista ci sono club di Serie B e tanti di Lega Pro. Il capitolo rinnovi coinvolge pure Corsi e Ciancio i quali si aspettano un trattamento migliore rispetto a quello ricevuto la scorsa estate. L’ultimo nome appuntato sull’agenda di Meluso è quello di La Mantia, l’attaccante che sta convincendo partita dopo partita, non solo con i gol ma soprattutto con le prestazioni. Sarà difficile, infine, trattenere Arrighini e Fiordilino i quali dovrebbero fare rientro rispettivamente all’Avellino e al Palermo per fine prestito.