Home / Sport Strillit / BASKET / Basket – Sosta campionato, la Viola si prepara per il rush salvezza

Basket – Sosta campionato, la Viola si prepara per il rush salvezza

di Gianni Tripodi – La pausa per la Coppa Italia arriva, forse, nel momento più delicato e decisivo della stagione dei nero arancio. Dopo la pesante, sotto tutti i punti di vista, sconfitta di Agropoli, la Viola si vede adesso costretta a lottare fino all’ultima giornata per cercare di non retrocedere, dopo aver sognato ad inizio anno un clamoroso approdo ai playoff. Passo indietro per la Viola di Frates. Dalle sconfitte contro Siena e Roma si erano infatti intravisti netti segnali di ripresa. La bella vittoria contro Trapani invece sembrava aver ormai sbloccato definitivamente la squadra, apparsa più reattiva e concentrata soprattutto in fase difensiva. Purtroppo, come spesso è accaduto durante l’arco di questo campionato, quello che è sempre mancato a Mordente e compagni è stata una continuità di rendimento che non gli ha mai consentito di andare oltre le due vittorie consecutive e anche con Frates, così come accaduto con Benedetto, il trend non è cambiato. Continua intanto l’involuzione misteriosa di Rullo. Ad Agropoli è apparso ancora una volta spento ed avulso dal gioco, con uno 0/5 dal campo e 0 punti realizzati in 23’ di utilizzo. Nelle ultime quattro giornate Rullo sta viaggiando a 5.2 punti a partita con percentuali del 13% dalla lunga e il 22% da due punti, numeri impietosi per un atleta che sin dall’inizio del campionato si è sempre contraddistinto in tutti gli incontri disputati. Le uniche certezze al momento nel roster nero arancio sembrano essere quelle di Dobbins e Brackins con Adegboye in netta crescita nelle ultime uscite. A sei giornate dal termine del campionato la Viola si ritrova al penultimo posto della classifica a quota 18 punti in compagnia di Omegna e Rieti con Latina che dista soli due punti (20) e Barcellona a quota 10 ormai quasi retrocessa. Il team di coach Frates dovrà evitare a tutti i costi i playout, dopo una stagione al di sotto delle più rosee aspettative, concludere il campionato e non centrare la salvezza diretta diventerebbe davvero un totale fallimento. Il calendario non è dei peggiori. I nero arancio giocheranno due gare consecutive al Pala Calafiore rispettivamente contro Casalpusterlengo (domenica 13 marzo) e Tortona per poi affrontare Biella (trasferta), Agrigento (casa), Barcellona (trasferta) e chiudere tra le mura amiche il 23 aprile contro Rieti. Frates avrà quindi una settimana in più per preparare i suoi a questo decisivo rush di stagione, cercando di ritrovare il giusto entusiasmo e quell’atteggiamento positivo che dovrà consentire alla squadra di tirarsi via alla svelta dalle zone calde della classifica.