Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 serie B – Meta sconfitto, al Real Rogit il derby. La classifica

Calcio a 5 serie B – Meta sconfitto, al Real Rogit il derby. La classifica

ODISSEA 2000 – REAL ROGIT 2 – 3
Marcatori: p.t.:18′ Ferraro (R); s.t. 4’53” Dudù (O), 6’42” Dipinto (R), 7’26” Pizetta (O), 8’23” Dipinto (R)
Davanti ad una grande cornice di pubblico accorso al PalaEventi, il Real Rogit si aggiudica per 2 – 3 il derby rossanese contro l’Odissea 2000 e stacca matematicamente il pass per i play-off, grazie alle sette lunghezze di vantaggio sulla sesta posizione occupata dal Villa Passanisi. Odissea che invece viene staccata dal Real Cefalù e vede avvicinarsi a due lunghezze proprio il Rogit.
Prima frazione molto tattica e poco emozionante, con le due squadre che sembrano sentire l’aria di derby e non creano eccessivi grattacapi ai due estremi difensori. Lo zero a zero si sblocca a due minuti dal riposo, quando il Real Rogit può usufruire di un tiro libero, che viene trasformato con freddezza da Ferraro, che consente ai suoi di portarsi al riposo sullo 0 – 1. Nella ripresa i ritmi sono notevolmente più alti, con l’Odissea che spinge alla ricerca del pareggio, che arriva al 5′ grazie a Dudù. La gioia dell’1 – 1 dura però poco per i locali, trafitti al 7′ dal goal di Dipinto, abile a sfruttare una indecisione difensiva sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Non c’è un attimo di tregua ed infatti passa appena un minuto e l’Odissea ristabilisce la parità, con Pizetta che supera con un tiro da fuori l’estremo difensore ospite. L’orologio non ha nemmeno il tempo di completare un giro di lancette, che Dipinto porta per l’ennesima volta in vantaggio il Real Rogit. L’Odissea prova il forcing finale per agguantare quantomeno il pari, giocando anche la carta del portiere di movimento, ma la retroguardia della squadra di mister Tuoto regge fino al termine dell’incontro.
NISSA – POLISPORTIVA FUTURA 4 – 4
Marcatori: Votano (F), La Malfa (N), Giordano (N), Vieira (N), Digao (N), Labate (F), Votano (F), Ecelestini (F)

La Polisportiva Futura fallisce il primo match point per garantirsi l’accesso ai play-off, non andando oltre il pari sul campo di un Nissa assetato di punti salvezza, che con grande grinta ha messo in difficoltà la squadra di mister Alfarano. Futura che mantiene comunque cinque punti sulla sesta posizione in classifica, ma il cui calendario prevede il derby calabrese contro l’Odissea, prima di andare proprio all’ultima di campionato sul campo del Villa Passanisi (siciliani che, tuttavia, la prossima giornata saranno impegnati proprio sul campo della Nissa). Partita che sembra mettersi subito bene per i calabresi, che sbloccano il punteggio dopo appena un minuto grazie a Votano. La Nissa però non risente della partenza ad handicap e ribalta il punteggio nel corso della prima frazione, che si chiude sul 2 – 1 per effetto dei goal di La Malfa e Giordano.
Nella ripresa la Futura sembra non riuscire a trovare la chiave di volta giusta per rientrare in partita e viene trafitta per altre due volte, prima da Vieira e dunque da Digao, che porta il punteggio sul 4 – 1. Gli uomini di Alfarano dimostrano però grande carattere e si rialzano accorciando con Labate e Votano. I siciliani sentono il fiato sul collo e non reggono al forcing della Polisportiva Futura, che trova il pareggio con Ecelestini. I calabresi non si accontentano e provano a vincerla per chiudere il discorso play-off con due giornate di anticipo, ma gli ultimi tentativi di Votano e compagni non centrano il bersaglio grosso.

CATAFORIO – KROTON 5 – 4
Marcatori: p.t.: 8’00” Praticò (C), 11′ 06” Cimino (K), 17’23” Gerace (K), 18’16” Praticò (C); s.t.: 3’42” aut. Durante (K), 7’27” Scopelliti Gia. (C), 11’27” Praticò (C), 16’02” Carrozza (K), 19’34” Marcianò (C)
Il Cataforio supera per 5 – 4, grazie ad un goal di Marciano a ventisei secondi dalla sirena, il Kroton, prendendosi il settimo posto solitario in classifica e mettendo sempre più nei guai i pitagorici, che vedono aumentare a cinque le lunghezze dalla Nissa; servirà un vero e proprio miracolo ai calabresi nelle ultime due giornate per ottenere la salvezza, a partire dalla prossima giornata che vedrà il Kroton impegnato sul campo della capolista Meta.
Padroni di casa che prendono subito in mano il pallino del gioco ed assediano la porta difesa da Russo, sbloccando il punteggio dopo otto minuti di gioco grazie a Praticò. Il Kroton prova a reagire ed al 12′ pareggia i conti con Cimino. Il Cataforio riprende il suo monologo, ma viene sorpreso da una ripartenza di Gerace, che ribalta il punteggio. Prima della pausa i padroni di casa riescono però a pareggiare, ancora grazie a Praticò, che manda le squadre al riposo sul 2 – 2. In avvio di ripresa è ancora il Kroton a portarsi in vantaggio, grazie ad una sfortunata deviazione di Durante in mischia. I padroni di casa iniziano ad innervosirsi ed il loro gioco inizia ad essere meno fluido. Ci vuole allora un gran tiro dalla distanza di Gianluca Scopelliti per raddrizzare le cose e riportare il parziale in parità. Ritrovato l’equilibrio il Cataforio torna a premere ed al 12′ si porta in vantaggio grazie alla terza rete di giornata di Praticò, che finalizza una bella azione manovrata. Il Kroton non ci sta ed al 17′ pareggia con Carrozza al termine di una ripartenza. Il Cataforio non si accontenta del punto e gioca la carta del portiere di movimento; a ventisei secondi dal termine della partita arriva l’ennesima conferma che non è proprio anno per il Kroton, con Marcianò che appostato sul secondo palo si vede rimbalzare la palla sul corpo e sigla il 5 – 4. Veementi nell’occasione le proteste dei pitagorici, che reclamano un possibile fallo di mano da parte dello stesso Marcianò; ne nasce un parapiglia verbale che porta all’espulsione di Russo e Cilione. Gli ultimi ventisei secondi di gioco scorrono via senza grossi sussulti ed il Cataforio porta a casa i tre punti.

REAL CEFALU’ – META 3 – 1
Marcatori: Gomes (M), Cividini (R), Cividini (R), Madonia (R)

VILLA PASSANISI – SANT’ISIDORO 8 – 4
Marcatori: 2 Spampinato (P), 2 Da Silva (P), Abate (P), Passanisi (P), Foppa (P), Casagrande (P), 2 Leto I (I), Scianna C. (I), Leto II (I)

CLASSIFICA
Meta 39
Real Cefalù 36
Odissea 2000 33
Real Rogit 31
polisportiva Futura 29
Villa Pasanisi 24
Cataforio 15
Sant’Isidoro 12
Nissa 9
Kroton 4

fonte: calabriafutsal.it