Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Il vento non ostacola il volo del Cosenza, Juve Stabia piegata da Arrighini-La Mantia

Il vento non ostacola il volo del Cosenza, Juve Stabia piegata da Arrighini-La Mantia

COSENZA Il vento condiziona la partita ma il Cosenza con la coppia Arrighini-La Mantia spicca il volo. Vince una partita difficile sulla Juve Stabia e lancia un messaggio forte al campionato: per la Serie B ci sono pure i rossoblu. E dalle tribune del Marulla, dove la squadra di Roselli centra la nona vittoria, si alza il coro “Serie B, Serie B”.

A regalare il primo brivido è Nicastro dopo poco più di un minuto: sinistro velenoso dal limite con Perina che in tuffo respinge, completa l’opera Di Nunzio che in scivolata anticipa in angolo Del Sante. La replica arriva subito: La Mantia invita Arrighini alla conclusione ma Polito c’è. Al 15′ il vantaggio: Statella innesca Arrighini il quale si fa 50 metri con il pallone incollato al piede e con un sinistro preciso mira l’angolino alla sinistra di Polito. Si gioca poco perché il vento la fa da padrona. Ma alla mezzora il secondo contropiede letale: Arrighini innesca La Mantia e appena dentro l’area mira pure lui l’angolino dove il portiere non può arrivare. Il Cosenza legittima il vantaggio con una sventola di Statella dal limite (respinge Polito) e con un tiro di Corsi con il pallone che sbatte tra braccio e corpo di un difensore.

A inizio ripresa Diop dopo appena due minuti riapre la partita: tutto solo di piatto destro batte Perina, su assist di Contessa. Succede poco tranne una ghiotta occasione per il Cosenza: La Mantia verticalizza per Arrighini che davanti a Polito si lascia ipnotizzare. L’ultimo brivido al 43′ con Perina che respinge una punizione dal limite di Gomez. E il vento spinge il Cosenza: la vetta è a soli 2 punti, e per i playoff c’è dentro.

COSENZA 2

JUVE STABIA 1

MARCATORE Arrighini (C) al 15′, La Mantia (C) al 30′ p.t.; Diop (JS) al 2′ s.t.

COSENZA (4-4-2) Perina; Blondett, Tedeschi, Di Nunzio, Pinna; Corsi, Arrigoni, Fiordilino, Statella; Arrighini (dal 42′ s.t. Parigi), La Mantia (dal 29′ s.t. Cavallaro). In panchina: Saracco, Di Somma, Criaco, Vutov, Caccetta, Minardi, Ventre. Allenatore: Roselli

JUVE STABIA (4-4-2) Polito; Cancellotti, Polak, Carillo, Contessa (dal 20′ s.t. Liotti); Nicastro, Maiorano, Obodo (dal 29′ s.t. Izzillo), Lisi; Del Sante, Diop. In panchina: Russo, Navratil, Atanasov, Romeo, Favasuli, Carrotta, Gatto, Gomez, Mascolo. Allenatore: Zavattieri.

ARBITRO Viotti di Tivoli

NOTE paganti 2.448, abbonati 422, incasso di 22.849 euro. Ammoniti Statella, Polak, Fiordilino, Liotti. Angoli 5-4 (4-1 p.t.). Recupero: p.t. 1′; s.t. 5′.