Home / Sport Strillit / BASKET / Primo sorriso per Frates, la Viola batte Trapani (74-61) e vede la salvezza

Primo sorriso per Frates, la Viola batte Trapani (74-61) e vede la salvezza

di Gianni Tripodi – Dopo tre sconfitte consecutive, due sotto la guida Frates, i nero arancio tornano finalmente al successo (74-61). Una gara mai in discussione che ha visto la Viola sempre avanti nel punteggio, raggiungendo anche un massimo vantaggio di 20 punti, con Trapani sempre a rincorrere. Due punti fondamentali per il team di coach Frates che gli consentono di allontanarsi dalla zona retrocessione, 18 punti in classifica e con le sconfitte di Barcellona, Omegna e Rieti può tornare a respirare. Ottima prestazione del trio Adegboye (21) – Brackins (16) – Dobbins (16), ma la vittoria arriva soprattutto per merito della difesa (38% dal campo per Trapani) e del netto dominio a rimbalzo (31 a 18).

Coach Frates conferma il quintetto sceso sul parquet del Pala Tiziano nel turno infrasettimanale contro Roma con: Adegboye, Rullo, Dobbins, Lupusor e Brackins. Recuperati Crosariol e Mordente, ancora out Spinelli. La difesa dei nero arancio dei primi minuti di gioco è monumentale, Trapani non riesce ad infilare la retina (0/4) e così la Viola trascinata dai canestri del trio Dobbins – Adegboye – Brackins si porta a condurre il match, 9-0 e timeout obbligato per Ducarello. Brackins è in ottima vena realizzativa e realizza due canestri consecutivi, gli ospiti rompono il digiuno con Mays e Renzi per il 14-4 a 5’27” dal termine.

La Viola continua a difendere forte (33% dal campo per gli avversari) e trova canestri in transizione con Adegboye e Dobbins per il +15, con le giocate da sotto di Renzi i siciliani riescono a ridurre il gap, Crosariol entra al posto di Brackins (secondo fallo, 9 punti), 24-14. Nel secondo quarto 4-0 in avvio firmato Adegboye – Dobbins, ma le due triple consecutive di Chessa e Mays consentono a Trapani di accorciare, sul 28-20, timeout Frates. Renzi, già a quota 9 punti porta i suoi sul -6, tecnico fischiato a Ducarello e la Viola con Crosariol prova il nuovo allungo, la seconda tripla del match di Mays e il gioco da tre punti di Renzi valgono il -4 a 3’59” dal termine, 32-28. Lupusor e Dobbins per il nuovo +8, ma è ancora dalla lunga che Trapani riesce ad accorciare, stavolta con la tripla di Okoye e si va all’intervallo sul 38-31.

Dal rientro sul parquet è il solo Renzi a provare a caricarsi la squadra sulle spalle (16 punti), torna a macinare punti la Viola con Adegboye e Dobbins, non si sblocca Rullo (0/3 dalla lunga), sono i quattro punti consecutivi di uno scatenato Brackins e i due punti dopo la rubata di Dobbins a regalare il +14 ai nero arancio, timeout Ducarello sul 49-35. I nero arancio continuano a difendere forte, Trapani in netta difficoltà, il gioco da tre punti di Brackins e la tripla di Adegboye fanno volare la Viola sul +18 a 2’57” dal termine. Appena entrato il reggino Viglianisi va a piazzare la tripla, quando Rullo ritrova il canestro dai 6.75 arrriva l’ovazione del Pala Calafiore, la gara si infiamma. Dobbins buttandosi dentro e seconda tripla per Viglianisi, il gioco da tre punti di Adegboye allo scadere per il 63-45. Nell’ultimo quarto Trapani prova subito a rifarsi sotto con le due triple di Chessa e Mays, antisportivo fischiato a Mordente, 7-0 di parziale e timeout oblligato per Frates, 63-52. La Viola si rialza in un amen con la tripla nell’angolo di Adegboye e il tap in vincente di Crosariol, i siciliani sono Renzi – dipendenti, la tripla centrale di Rullo per il +15 e timeout, stavolta per Ducarello. La gara si avvia alla conclusione, tecnico fischiato a Mordente e i siciliani ne approfittano per ridurre l’ampio gap con le giocate di Renzi, 71-61 a 1’28” dal termine. E’ la tripla di Rullo a suggellare la vittoria, finisce 74-61, la Viola torna al successo. Prossimo turno domenica 28 in trasferta ad Agropoli.

Serie A2 2015/2016 girone Ovest – 23° Giornata
Bermè Viola Reggio Calabria – Lighthouse Conad Trapani 74-61
Parziali: 24-14, 38-31, 63-45, 74-61
Arbitri: Ursi Stefano di Livorno (LI), Salustri Valerio di Roma (RM) e Fabiani Alessio di Altopascio (LU)
Bermè Viola Reggio Calabria: Costa ne, Lupusor 4, Mordente 2, Adegboye 21, Rullo 9, Pandolfi ne, Sindoni ne, Crosariol 6, Brackins 16, Dobbins 16
Coach: Fabrizio Frates
Lighthouse Conad Trapani: Mays 12, Renzi 22, Fontana ne, Gloria, Okoye 8, Chessa 9, Molteni, Ganeto 4, Costadura, Viglianisi 6
Coach: Ugo Ducarello