Home / Sport Strillit / BASKET / Basket – Viola, al Palacalafiore contro Trapani banco di prova decisivo

Basket – Viola, al Palacalafiore contro Trapani banco di prova decisivo

di Vittorio Massa – La sfida di Roma rappresentava un bivio per la Viola Reggio Calabria e la sconfitta maturata al “PalaTiziano” ha fatto imboccare ai neroarancio una strada impervia e tortuosa che porterà, salvo sorprese, alla lotta play out da qui al termine della stagione.

La classifica è deficitaria alla luce anche dei risultati emersi dagli altri campi. Le vittorie di Rieti, e di Roma stessa, hanno allontanato ancora di più il quint’ultimo posto. Ma attenzione anche a quello che succede alle spalle della Bermè con un Omegna galvanizzata dall’arrivo di Galloway ed in grado di espugnare il PalaEstra di Siena agganciando proprio i reggini in penultima posizione. A otto giornate dal termine la classifica impone di guardare esclusivamente con obiettività alla salvezza come principale traguardo.
A Frates, specialmente per il match contro Roma, l’alibi anche della sfortuna. Gli infortuni, anche abbastanza banali occorsi a Spinelli e Crosariol e le non perfette condizioni di Mordente hanno ridotto all’osso le rotazioni del coach milanese e non a caso le ultime due sconfitte sono arrivate a causa di due break subiti nel momento di maggiore affaticamento della squadra. Le prestazioni sono in crescita, seppur con percentuali da migliorare. E’ apparsa una Viola più compatta e difensivamente attenta. In attacco Brackins è ormai una certezza, mentre gli occhi della critica sono tutti su un Roberto Rullo in difficoltà nelle ultime uscite. La guarda di Lanciano, arrivato a Reggio come settimo uomo di lusso, è stato per larga parte della stagione il primo terminale offensivo. Inevitabile il calo fisico.
Il turno infrasettimanale e le notizie poco confortanti arrivate dall’infermeria non hanno reso facile l’ambientamento di Frates. Squadra quasi mai al completo e soprattutto soli due giorni in palestra per preparare la prossima sfida. All’ex Avellino servirebbe tempo ma in questo momento risultati e classifica impongono l’immediata soluzione. Domenica, contro una Trapani falcidiata dagli infortuni ma in grado di sbancare CasalPusterlengo, l’ennesimo banco di prova.