Home / Sport Strillit / BASKET / Basket – La Viola adesso si guarda alle spalle: ecco come si evita la retrocessione

Basket – La Viola adesso si guarda alle spalle: ecco come si evita la retrocessione

Le prime due partite della gestione Frates non hanno portato gli effetti sperati e la Viola che, continuava a sperare ad agganciare il treno play off, deve guardarsi alle spalle e soffermarsi su quello che nessuno, a inizio stagione, avrebbe mai potuto immaginare: il regolamento play out e retrocessioni.

L’avvento di elementi del calibro di Mordente, Spinelli, Freeman e Brackins si pensava potesse dare quell’iniezione di qualità che avrebbe portato per giocare per le posizioni di vertice a a battagliare per accapaarrarsi quell’unicoas posto che, dai due gironi, portava una squadra in A1.

I reggini sono terzultimi, a pari merito con Omegna con due lunghezze da recuperare su Rieti, quattro su Casale Monferrato, Biella, Roma e Latina.

Bisogna evitare gli ultimi tre posti.  L’ultimo assoluto significa retrocessione diretta in Serie B, il 14^ ed il 15^ significano giocarsi la permanenza in play out incrociati con le pari grado del girone Est.

Otto partite, dunque, per agganciare e superare Rieti e magari coinvolgere quelle che stanno ancora più sopra.

Oggi sarebbero play out che avrebbero una vista privilegiata sul baratro chiamato Serie B.

Ecco la classifica:

22° giornata G V P
Givova Scafati 34 22 17 5 77
Moncada Agrigento 28 22 14 8 64
Orsi Tortona 28 22 14 8 64
Mens Sana Basket 1871 Siena 26 22 13 9 59
FMC Ferentino 26 22 13 9 59
BCC Agropoli 26 22 13 9 59
Lighthouse Conad Trapani 22 22 11 11 50
Assigeco Casalpusterlengo 22 22 11 11 50
Benacquista Ass. Latina 20 22 10 12 45
Acea Roma 20 22 10 12 45
Angelico Biella 20 22 10 12 45
Novipiu’ Casale Monferrato 20 22 10 12 45
Npc Rieti 18 22 9 13 41
Berme’ Reggio Calabria 16 22 8 14 36
Paffoni Omegna 16 22 8 14 36
La Briosa Barcellona 10 22 5 17 23