Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Cosenza K42, marcia in più dal marocchino Mustapha Habchi

Cosenza K42, marcia in più dal marocchino Mustapha Habchi

L’ingaggio dell’atleta marocchino Mustapha Habchi si è rivelato azzeccatissimo per la Cosenza K42. Il 2016 è iniziato per la società del Presidente Vecchio, proprio all’insegna delle ottime prestazioni fornite dal magrebino residente in provincia di Reggio Calabria. Habchi non si è smentito neanche domenica in terra leccese, sfiorando addirittura la vittoria al Cross del Salento, gara nazionale Fidal, giunta alla sua 12^ edizione. A Torre San Giovanni, a due passi da Ugento, nel cuore della puglia grecanica, nella gara riservata agli assoluti sulla distanza dei 6 chilometri, il marocchino della Cosenza K42 parte forte e si insedia in testa alla corsa mantenendo un discreto vantaggio sugli avversari fino a metà del terzo giro. In una curva stretta però Habchi perde aderenza e ruzzola a terra, si rialza ma perde secondi preziosi. Lo junior Njie Nfamara, nativo del Gambia e tesserato per la società leccese Tre Casali San Cesario, già vincitore della scorsa edizione del Memorial Misasi al San Vito di Cosenza, con un poderoso recupero raggiungere l’atleta marocchino e lo supera in progressione, terminando da solo la gara con il tempo finale di 21’38’’. Mustapha Habchi, ripresosi dall’imprevisto, controlla saggiamente la posizione e si aggiudica il secondo posto con il tempo di 22’28’’. Terza piazza per il sibarita Leonardo Selvaggi, tesserato per la Polisportiva Magna Graecia di Cassano Ionio, bravo a conclude in 22’36’’. Il 4° posto della graduatoria finale è giallonero, conquistato da Alberto Caratozzolo con il tempo di 23’13’’. In gara anche Stefano Saetta e Gregorio Cortese, entrambi new entry K42, che chiudono rispettivamente in 66° e 121° posizione. In gara femminile, sulla distanza dei 4 chilometri, Maria Francesca Pandolfo è 4° tra le SF40. In evidenza pure la piccola Namy Cortese della Cosenza K42, che nella categoria Ragazze si classifica al 7° posto.