Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio Promozione – S. Giuseppe è sfida alla vice capolista Siderno. Previsto il tutto esaurito

Calcio Promozione – S. Giuseppe è sfida alla vice capolista Siderno. Previsto il tutto esaurito

Davide contro Golia, Villa San Giuseppe e Siderno si sfidano, è la prima volta al Lo Presti di Gallico.
Il gioco della “pedata”, e questo è il bello, mette a confronto due realtà diverse.
“Pippetto” La Face e Totò Barillà due tecnici vincenti e dal diverso carattere uno contro l’altro.
Roberto Nicolazzo e Ciccio Marino due “bomber” a confronto.
Il Villa San Giuseppe ha una storia calcistica recente, un manipolo di giovani dirigenti che in pochi anni ha raggiunto traguardi impensabili, tanta umiltà, lavoro sotto traccia fra mille difficoltà strutturali (non hanno un campo di calcio).
Il “trio” dirigenziale Gattuso- Germanò e Siclari con tanto spirito di appartenenza sono riusciti a edificare qualcosa di importante anche sotto l’aspetto sociale.
Quest’anno non è stato facile, anzi (lo scorso anno si sono sfiorati i play off), ma la scelta di un tecnico come Totò Barillà si è rilevata ancora una volta vincente e le scelte nel mercato di riparazione azzeccate.
Il ritorno di un “bomber” come Roberto Nicolazzo. 5 reti in 3 gare, è stato fondamentale per la
“resurrezione” della compagine che ha inanellato un “filotto” vincente di gare che ha fatto scalare posizioni in graduatoria, allontanandosi così dalla zona minata. Ma non è solo Roberto Nicolazzo, anche Nello Savino, Pasquale Fornello, Marra, Alvaro.
28 punti in graduatoria.
Siderno società “storica” e blasonata. Al Lo Presti di Gallico è “esodo” ionico. Per il promo posto si rivaleggia con l’altra compagine ionica che è il Locri.
Siderno con Ciccio Marino in attacco e con l’esperto Foti a meta campo e con un saggio “manico” come il vincente Pippo La face.
Ben 22 i punti di differenza in campo fra il Siderno e il San Giuseppe.
Sarà spettacolo in campo, che sia soprattutto un pomeriggio di sport.
Giuseppe Calabrò