Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, Eccellenza – Il Gallico Catona supera il Roggiano e ritrova un posto nei play off

Calcio, Eccellenza – Il Gallico Catona supera il Roggiano e ritrova un posto nei play off

Gallico Catona 3 – Roggiano 1 22 giornata 7 di ritorno

Marcatori : al 27 Ferrato, al 51 Pellegrino, al 68 Cormaci M., al 71 Cormaci A. ( aut.)

Gallico Catona : Pratticò 7, Cormaci A. 7,5 (all’ 81 Cristaino s.v.) , Assumma 7, Penna 7, Oliveri 7, Nucera 8,

Ferrato 8, Gatto 7,Pellegrino 7 (al 66 De Maio 7). Cormaci M. 8, Libri 7 (al 78 Musarella s.v.) All Ripepi 7

Roggiano : Crocco 6, Esposito 5,5, Orsino 6, Grandinetti 6, Salvino 6, Terranova 6, Petrassi 5 (al 46

Molinaro 5), Calomino 6, Zicarelli 6 (al 59 Di Giacomo 5), Ferreira 6,5,Gueyè 5 (al 53 Merenda 5) All. Perrelli

6

Arbitro- Massaria di Vibo Valentia 6 ( Maragò e Laria di Vibo Valentia)

Gallico-

Nove punti in tre gare, il Gallico Catona “ riconquista” i play off, un quinto posto solitario con 38 punti in

carniere e una bella “ nidiata” di giovani in belle mostra, con tre “under come il talentuoso Ferrato ( prima

rete in Eccellenza) , il forte laterale Assumma e il possente Zumbo convocati nella rappresentativa

regionale.

Una “ domenica in” per il team di Nello Violante e Natale Gatto e adesso un “ trittico” di gare verità per

l’obiettivo play off a partire da sabato prossimo nelle scontro di Scalea, poi la gara interna anti Paolana e

infine la gara di Isola Capo Rizzuto.

Ci sono voluti 27 minuti per “scardinare” la porta del Roggiano difesa da Crocco dopo che al 2 una

punizione dello “specialista” Leo Gatto( che proprio oggi festeggiava le 27 primavere) aveva scheggiato

la traversa.

Ottima combinazione sulla destra fra il tre quartista Marco Cormaci e l’omonimo Antonio, cross di

quest’ultimo al centro, è bravissimo al centro dell’area il giovane Peppe Ferrato a scagliare in porta un

rabbioso tiro che fa gonfiare la rete avversaria. E’ 1 a zero a favore dei locali.

Il giovane manico Salvatore Ripepi sta facendo benissimo, il solito 4-3-3 con un Marco Cormaci in vena

di mirabilie, in ottima condizione atletica, è al momento uno degli uomini più in forma e nel suo ruolo nella

categoria è un vero e proprio lusso. Ha realizzato una rete da “ cineteca”, la terza del Gallico Catona, da

posizione defilata e da oltre 25 metri ha calibrato un pallonetto imprendibile per Crocco. Una segnatura di

ottima fattura che ha fatto stropicciare gli occhi agli esteti del calcio.

La squadra di casa gioca senza assilli e affanni, il Roggiano si fa vedere al 9 con un tiro di Zicarelli che va a

lato .

E’ sulla corsia di destra che la formazione di Salvatore Ripepi gioca con buona lena sfruttando le abilità

balistiche e di corsa del duo Marco e Antonio Cormaci.

Peppe Ferrato si destreggia fra le due linee sfruttando le sue notevoli capacità di palleggio. Il giocatore deve

solo maturare caratterialmente per un futuro importante nel gioco della pedata.

Al 43 gran tiro ospite del brasiliano Ferreira ma è bravissimo Fabrizio Pratticò a distendersi e deviare in

angolo.

Il primo tempo si chiude con il vantaggio del Gallico Catona graze alla rete di Ferrato.

Nella ripresa il raddoppio finalmente con Santo Pellegrino che dopo un assist del solito e ispirato Marco

Cormaci, tutto solo davanti a Crocco non sbaglia e realizza una rete liberatoria soprattutto per il morale del

bravo giocatore che è bravo ad adattarsi in tutti i ruoli nel reparto offensivo.

Il “tris” d’autore di Marco Cormaci è stato già descritto.

La rete meritata della bandiera degli ospiti è pervenuta su autorete di Totò Cormaci dopo un tiro di

Ferreira.

Il Gallico Catona nell’extra time ha sprecato il quarto gol con l’esuberante Musarella.

Finisce con Salvatore Ripepi in auge, sesta vittoria nel nuovo corso, un pareggio e quattro sconfitte.

Adesso un “trittico” da brividi per continuare a credere nell’obiettivo play off.

E’ un Gallico Catona che ha ritrovato serenità e tranquillità, Leo Gatto e Marco Cormaci hanno ridestato

l’entusiasmo, Ciccio Nucera i difesa è un baluardo, Andrea Penna è il “ trattore” di centrocampo, Fabrizio

Pratticò in porta è un sicurezza. Ci si confronta alla pari con le “big” del torneo nelle rimanenti otto gare.

 

 

Giuseppe Calabrò