Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Calcio – Roselli nasconde il Cosenza, i tifosi si mobilitano per il derby

Calcio – Roselli nasconde il Cosenza, i tifosi si mobilitano per il derby

Non esiste modo migliore per arrivare al derby più sentito. Il Cosenza viaggia in maniera spedita verso le alte zone della classifica, si è imposto sul Messina e prepara la supersfida con il Catanzaro. Forte di una classifica che oggi lo vede collocato a pochi passi dal vertice e di un percorso casalingo da vera e propria battistrada. Al Marulla il cammino dei rossoblu è impressionante, con otto vittorie conquistate e due pareggi. Ventisei punti dei trentasette in classifica il Cosenza li ha acquisiti davanti al pubblico di casa e dover giocare il derby tra le mura amiche in questo particolare momento della stagione, può rappresentare un vantaggio enorme. In città, tra i tifosi, non si parla d’altro, è il derby dei derby e questa volta i lupi interrompendo un lungo digiuno, intendono conquistarlo. Per regalare ai propri sostenitori una grande gioia, ma soprattutto per continuare ad alimentare quel sogno che giornata dopo giornata diventa sempre più concreto. Per una piazza pronta ad esplodere, un tecnico, Roselli, che continua a mantenere un profilo basso ed a tenere i suoi nascosti sul piano delle ambizioni, continuando a distribuire complimenti agli avversari diretti. Perchè Roselli è allenatore navigato, conosce benissimo le dinamiche di questo calcio e conosce altrettanto bene carattere e psicologia dei propri calciatori. E verso questa direzione inizia a preparare il derby, sapendo di avere alcune defezioni importanti, ma anche alternative valide.