Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 serie A femminile – Vittoria della Royal Lamezia e secondo posto

Calcio a 5 serie A femminile – Vittoria della Royal Lamezia e secondo posto

ROYAL TEAM LAMEZIA-REAL STIGLIANO 3-2. ROYAL SECONDA!

Vittoria e secondo posto per la Royal Team Lamezia che riscatta lo scivolone di Zafferana e rimanda battuto il Real Stigliano per 3-2. Tre punti meritati per la squadra di mister Carnuccio col suo capitano, Alessandra Marrazzo match-winner, cosiccome lo era stata a Palermo, che valse la qualificazione alle prossime Final Eight.
E’ stata una giornata favorevole alla Royal: al di là della vittoria del Bisceglie (2-1 sul Vittoria Sporting), perdono terreno invece Martina (battuto 5-4 a Rionero) e Siracusa (addirittura in casa 0-3 col Noci), e così le lametine volano al secondo posto con 28 punti (a -6 dal Bisceglie), col Palermo terzo a 27.

Marrazzo royal lamezia
PARTITA. Breve premessa: arbitraggio discutibile e forse sarebbe opportuno valutare meglio alcune designazioni (oggi per la Royal arbitri pugliesi con il Bisceglie attualmente capolista e a Palermo arbitri siciliani, con le locali in lizza per i play off al pari del Lamezia, tanto per fare un esempio), se non altro per sgombrare il campo da involontari condizionamenti.
E’ stata una gara combattuta che inizia male per la Royal (priva del bomber Mirafiore squalificata), contratta, forse ancora con le scorie di Zafferana, che procura il vantaggio delle ospiti con Gariuolo grazie ad uno svarione difensivo. Ma la Royal non ci sta e si riprende subito: sua maestà Samanta Fragola è superlativa nel saltare tutta la difesa e ad insaccare il pareggio dopo 4 minuti dallo svantaggio. La Royal inizia a trovare i giusti sincronismi e passa in vantaggio tre minuti dopo: stavolta è Erika Linza che sigla il suo nono gol stagionale dopo una lunga astinenza. 2-1. Ma un altro pasticcio porta al pari dello Stigliano, è sempre la bomber Gariuolo a fissare il risultato sul 2-2. E sulla parità si chiude il primo tempo. Nonostante gli arbitri ci mettano lo zampino anche nella ripresa, tanto da ammonire Pota e Linza per la Royal sbottate in legittime proteste all’ennesimo fallo non sanzionato delle avversarie, anche dal portiere Corleto, la Royal riesce a trovare il gol-vittoria a metà tempo. E’ Marrazzo a realizzare sugli sviluppi di un angolo battuto da Fragola e a chiudere in modo vincente sul secondo palo. La partita prosegue con capovolgimenti di fronte, anche palpitanti ma la Royal riesce a portare a casa la vittoria in vista ora dello scontro diretto di domenica a Martina Franca.
Soddisfatto a fine gara mister Carnuccio: “Quando si arriva da una sconfitta come quelle di domenica, serve soprattutto cuore, carattere e stimoli. Le ragazze sono state brave, soprattutto nel secondo tempo sfruttando qualche situazione positiva e vincendo con merito. Non a caso il gol è giunto dal capitano Marrazzo, in particolare a lei avevo chiesto in settimana una prestazione importante, l’ha fatta e sono contento. Il capitano deve fare il capitano dentro e fuori il campo”. Il futuro? “Adesso il torneo entra nel vivo, ci sono anche scontri diretti con i tre punti molto importanti, ed ora si inizia a fare sul serio quanto meno per le prime posizioni. Noi siamo lì, con tranquillità affronteremo ogni impegno cercando sempre il massimo da ogni partita. Dedico – chiude Carnuccio – il risultato al nostro responsabile Marketing, Eugenio Mercuri e al nostro preparatore atletico Pietro Mercuri, che col suo lavoro è molto prezioso, abbiamo bisogno di tutti per crescere”.

TABELLINO.
LAMEZIA: Reda, Leone, Fragola, Bagnato, Romola, Sirianni, Linza, Marrazzo, Loiacono, Imbesi, Pota, Vezio. All. Carnuccio
STIGLIANO: Corleto, Disisto, Stoppelli, Stante, Grancia, Napolillo, Di Meo, Fucile, Tursone, Gariuolo, AZZARINO, Ginnasio. All. Nicoletta Sergiano
Arbitri. Falcone di Foggia e Maglietta di Bari. Cronometrista Guerra di Catanzaro.
RETI: pt 3’ pt Gariuolo (S); 7’ Fragola (L), 10’ Linza (L), 13’ Gariuolo (S); st 10’ Marrazzo.