Home / Sport Strillit / BASKET / Basket, la Viola stecca nel finale, ko contro Latina (78-72)

Basket, la Viola stecca nel finale, ko contro Latina (78-72)

di Gianni Tripodi – Occasione sprecata! Terzo quarto shock, finale da rivedere. Al Pala Bianchini di Latina il team di coach Benedetto non riesce solo nei minuti finali a completare un’incredibile rimonta dopo essere stato sotto di 15 punti. La poca lucidità in attacco non consente ai nero arancio di portare il match al supplementare. A 19” dal termine, sotto di tre punti Dobbins sbaglia un facile appoggio, ma nell’azione successiva riesce caparbiamente a rubar palla, con 4” sul cronometro Brackins anziché provare la tripla del pareggio tira dalla media distanza, sbagliando, a Latina non sembra vero e chiude i conti dalla lunetta. Sconfitta pesante per la Viola, pesano come un macigno le 22 palle perse, letale è stato il terzo quarto, 32 punti subiti, 18 arrivati da 6 triple (6/7 con l’83%) che spaccano in due il match, non basta la buona prova del duo Brackins (18) – Dobbins (20). Il team di coach Benedetto rimane così fermo a quota 16 punti al terz’ultimo posto in classifica, prossimo turno domenica 14 febbraio al Pala Calafiore contro la Mens Sana Siena. IL MATCH: Coach Benedetto conferma Adegboye in cabina di regia assieme a Dobbins, Rullo, Brackins e Crosariol. Latina parte subito forte con i canestri di Uglietti e Mei, nero arancio in difficoltà con un solo tiro tentato e realizzato da Brackins in 3’ di gioco con 4 palle perse, 6-4. Crosariol riesce ad impattare, le triple di Mei e Tavernelli tengono ancora avanti i padroni di casa, sale in cattedra Brackins con due canestri consecutivi sotto canestro, 11-10. Uglietti già a quota 6 punti è il migliore dei suoi, Crosariol sottotono (3 palle perse delle 8 totali) sul -3, timeout Benedetto. La tripla di Dobbins vale la parità e la Viola prova a prendere le redini del match con il bel canestro di Rullo e la schiacciata di un Brackins ispirato, 15-19. Dopo il timeout di Gramenzi i laziali vanno ad impattare con un parziale di 4-0 firmato Uglietti e Ihedioha, il canestro di Mosley allo scadere per il +2, 21-19. Nella seconda frazione di gioco antisportivo fischiato a Spinelli su Uglietti (lanciato in contropiede) con Latina che allunga ancora, Dobbins ad accorciare, Tavernelli colpisce la difesa nero arancio con la tripla, 26-22. La Viola trova il sorpasso con i canestri del duo Spinelli – Mordente, altro antisportivo stavolta fischiato a Mordente e Latina torna avanti con i liberi di Tavernelli (2/2), 28-27. Brackins in ottima forma è l’ago della bilancia sia in attacco (già a 14 punti) che in difesa (stoppata su Ihedioha), terzo fallo di Adegboye, 31-35. Mei (3/3) e Rullo (2/2) dalla lunetta con le due squadre sempre a contatto, si va all’intervallo sul 36-40. La Viola nonostante il 63% dal campo e il dominio a rimbalzo (20 contro i 6 dei padroni di casa) non riesce a trovare l’allungo decisivo, pesano le 14 palle perse. Dal rientro dagli spogliatoi i padroni di casa riducono il gap, -1 con la tripla Ihedioha, Crosariol e Dobbins ridanno cinque lunghezze di vantaggio alla Viola, 39-44. Latina non molla la presa e inizia a crederci, due triple consecutive del duo Ihedioha – Uglietti valgono il sorpasso, +1, timeout Benedetto. Tripla di Pastore, la terza per i laziali in pochi minuti, galvanizzati trovano volano sul +9 con Mosley e un’altra tripla, stavolta con Uglietti. Ossigeno puro per la Viola con la tripla di Rullo, ma Latina non sbaglia più, Mosley e Pastore per il +10, 59-49, timeout Benedetto. Altro canestro per Rullo ormai sbloccatosi, Latina è letale dai 6.75, triple di Pastore e Tavernelli, 66-51, +15. E’ il solo Brackins a provare a scuotere i compagni, con Latina che allunga ancora sul finale, 69-57. Nell’ultimo quarto Mosley con il tap in, tripla della speranza di Spinelli, ma i nero arancio soffrono a rimbalzo, Dobbins a ridurre il gap sotto la doppia cifra, -9. Latina cerca di mantenere il vantaggio, con la forza dell’orgoglio la Viola riapre il match con le triple di Rullo e Brackins per il -3, 71-68. Ihedioha da una parte e Dobbins dall’altra, grande equilibrio sul parquet, passi di Spinelli (quarta palla persa), 75-72. Ultimo giro di lancette, Rullo fa 2/4 dalla lunetta, Dobbins sbaglia un facile canestro da sotto, sul -3 lo stesso Dobbins ruba palla, ma Brackins sbaglia il canestro del -1, Tavernelli chiude i conti, finisce 78-72.

Serie A2 2015/2016 girone Ovest – 20° Giornata

Benacquista Latina – Bermè Viola Reggio Calabria 78-72

Parziali: 21-19, 36-40, 69-57, 78-72

Arbitri: Alessandro Perciavalle di Torino (TO), Guido Giovannetti d Terni (TN) e Andrea Bongiorni di Pisa (PI)

Benacquista Latina: Tavernelli 11, Ihedioha 19, Uglietti 16, Mei 11, Mosley 12, Veccia ne, Grande, Tagliabue 1, Pastore 8, Di Ianni ne

Coach: Franco Gramenzi

Bermè Viola Reggio Calabria: Adegboye 4, Rullo 14, Crosariol 8, Brackins 18, Dobbins 20, Costa, Lupusor, Mordente 2, Pandolfi ne, Spinelli 6

Coach: Giovanni Benedetto