Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Vigor Lamezia – Gatto: “La Reggina merita altri palcoscenici. Noi vogliamo vincere”

Vigor Lamezia – Gatto: “La Reggina merita altri palcoscenici. Noi vogliamo vincere”

La tribolatissima stagione della Vigor Lamezia caratterizzata da una serie di vicende che ne hanno condizionato il rendimento. E che probabilmente avrebbero scoraggiato chiunque, non mister Gatto, il condottiero di questo gruppo, allenatore capace e straordinariamente battagliero, deciso a lottare fino in fondo per il raggiungimento di quell’obiettivo che oggi appare come una vera e propria impresa. E’ intervenuto telefonicamente a “Talk Sport”, trasmissione in onda su Antenna Febea e condotta dal giornalista Gianni Baccellieri.

“E’ un momento molto delicato per la nostra squadra. Ad Agropoli abbiamo ottenuto un buon pareggio, ma i due punti di penalizzazione che ci sono stati inflitti, in questo momento diventano pesantissimi. Ma abbiamo l’obbligo di andare avanti a prescindere da tutto, ben consapevoli delle difficoltà. Con Reggio Calabria ci saranno diverse assenze per squalifica ed alcune sono anche pesanti, ma ovvieremo anche a questo. Il gruppo lavora con grande professionalità ed ha una tempra fortissima. Il campionato è sorprendente, ci sono risultati che si alternano di settimana in settimana, è imprevedibile. Noi guardiamo le squadre più vicine, bisogna vincere sempre per non allontanarci dall’obiettivo, fermo restando che il nostro compito è concentrarci sul raggiungimento dei play out, ancora tutto è possibile. La Reggina ha un grande blasone, una tifoseria di livello, presidente e direttore generale di grande competenza ed esperienza. Il palcoscenico della serie D non è quello che compete alla Reggina e permettetemi di dire nepppure alla Vigor Lamezia. Le difficoltà incontrate ritengo siano legate ad un campionato per loro nuovo, a prescindere dalla sconfitta con la Cavese verranno qui per vincere perchè puntano alla conquista dei play off. Ma se loro sono feriti per la battuta d’arresto al Granillo, noi siamo pieni di ferite e con tanta voglia di riscatto immediato. Rispetto alla partita di andata, con quella squadra imbottita di giovanissimi, il gruppo è diverso, anche se in quella circostanza alla Reggina riuscimmo a dare parecchio fastidio. La strada da percorrere per noi è quella di una ricerca continua e costante della vittoria, solo in questo modo si può pensare di scalare la classifica e provare a fare l’impresa. Sono convinto che da questo momento si andrà incontro a partite meno belle dal punto di vista estetico, perchè tutti per arrivare all’obiettivo badano meno allo spettacolo”.