Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Solidarietà, sport integrato ed eccellenze calabresi, successo per il Gran Galà dello Sport 2016 C.S.E.N
sport strill.it tutto lo sport
sport strill.it tutto lo sport

Solidarietà, sport integrato ed eccellenze calabresi, successo per il Gran Galà dello Sport 2016 C.S.E.N

Meeting dello sport integrato e riconoscimento alle eccellenze calabresi 2015 di tutti i settori sportivi CSEN, con alle spalle più di venticinque anni di esperienza. Il Gran Galà dello Sport 2016, organizzato dal C.S.E.N. Comitato provinciale di Catanzaro e dalla delegazione città di Lamezia Terme, con la collaborazione di Lamezia Eventi e dell’A.S.D. Fisiodinamic e il patrocinio del Comune di Lamezia Terme, che si è svolto nel teatro Franco Costabile (ex Politeama), a Lamezia Terme – Sambiase, domenica, 31 gennaio 2016, quest’anno ha unito la passione per lo sport alla solidarietà. “Oltre a premiare le eccellenze sportive del 2015 CSEN, abbiamo pensato di organizzare un Galà promozionale di varie attività sportive, fra cui arti marziali, ginnastica ritmica e sportiva, danza, discipline da combattimento, balli sociali, da sala e caraibici, per la raccolta di fondi a favore dell’associazione sportiva dilettantistica Lucky Friends di Lamezia Terme, che si occupa di fare svolgere attività sportiva a bambini e ragazzi diversamente abili”, ha spiegato il presidente del Comitato provinciale di Catanzaro C.S.E.N. Francesco De Nardo, affiancato nell’organizzazione della manifestazione dal vicepresidente Antonio Caira e dal coordinatore Sergio Servidone. Tante sono state le società e associazioni sportive dilettantistiche (Fitness Therapy Center di Acconia di Curinga, Riccardo La Croce Danza di Catanzaro, Balli&Balli di Catanzaro, Lucky Friends di Lamezia Terme, N.a. D.d. Academy di Lamezia Terme, Minami di Catanzaro, Palestra Marconi di Lamezia Terme, New Body Fashion di Catanzaro, Scolacium Gym di Catanzaro, Real Sport di Cittanova, Taekwondo Petronà di Petronà, settore Scacchi CSEN nella persona di Maurizio Leone di Catanzaro, Team Surace di Reggio Calabria, settore Indoor Cycling con Caterina Britti e Virgilio Pellegrino, Krak Team di Decollatura con Giulia Chiodo, Passione Danza di Catanzaro, Energy Macrillò di Le Castella, Team Taekwondo di Catanzaro del maestro Tonino Guerra, Gym and Joy di Taverna) che, condividendo lo scopo solidaristico dell’evento, hanno voluto partecipare. Ad accogliere e incoraggiare i numerosi atleti, all’apertura della manifestazione, oltre gli organizzatori, sono stati il sindaco di Lamezia Terme, Paolo Mascaro, e l’assessore comunale allo sport, Angelo Bilotta, che hanno dimostrato grande sensibilità e disponibilità, mettendo anche a disposizione il teatro. Presentati da Francesco Paonessa, tutti gli sportivi si sono poi susseguiti sul palcoscenico nelle varie e affascinanti esibizioni previste, per poi lasciare spazio alle eccellenze che nel 2015 si sono distinte nel campo sportivo, dando risalto alla Calabria in Italia e nel mondo in oltre venticinque anni di attività. A ricevere le “gocce di bronzo” CSEN sono stati quest’anno: Umberto Montalto, campione di body building, Franco Rafele, pluricampione di bench press, Cinzia Mazza, maestra di taiji e kung fu, Sergio De Nisi, promotore sportivo, e Pino Alessi, atleta e maestro storico di body building di Crotone.

Dunque, cinque “gocce”, simbolo dello sport calabrese, che hanno contribuito e contribuiscono ancora, insieme al C.S.E.N., a promuovere e diffondere l’attività sportiva a livello nazionale e internazionale. Questi, insieme ai tanti atleti esibitisi al Gran Galà, si sono meritati gli applausi della platea. Per la bravura e la professionalità, ma anche e soprattutto per lo spirito solidale dimostrato, molto apprezzato da tutti i presenti e anche dal direttore tecnico dell’A.s.d. Lucky Friends, Domenico La Chimia.

“Abbiamo intenzione di programmare ogni anno un Galà dello Sport che si prefigga la finalità solidaristica, per aiutare, e quindi anche incoraggiare, quelle associazioni che si occupano a qualunque titolo di promozione sociale sul territorio della provincia di Catanzaro”, ha affermato De Nardo, con la consapevolezza che il mondo dello sport può e deve essere da esempio. Quindi, un ottimo veicolo per lanciare messaggi positivi.