Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 – Lo Sporting Locri interrompe la serie negativa grazie a un 9-2 sull’Olimpus Olgiat

Calcio a 5 – Lo Sporting Locri interrompe la serie negativa grazie a un 9-2 sull’Olimpus Olgiat

Sporting Locri – Olimpus Olgiata: 9-2 (pt. 5-1)

Marcatori: 3′,12’43’ pt, 7’21’ st Lioba Bazan (SL), 11”pt, 1’st Sergi (OL) 14’32”, 19’38’ pt 19’17” st Soto (SL), 16’35’ pt Sabatino (SL), 8’50”,11’38” st Rovito (SL)

Sporting Locri: 23)Modestia 10)Borello 16)Bazan Lioba 7)De La Vega Beita 11)Rovito A disposizione: 19)Ierardi 15)Mezzatesta 9)Sabatino 3)Soto 8)Marino 1)Liuzzo All: Sansotta

Olimpus Olgiata: 1)Dibiase 4)Iturriaga 5)Sorvillo 19)Quarta 21)Sergi A disposizione: 3)Galan 7)Rovira 9)Schirò 11)Salemi 20)Villani 24)Esposito 13)Bonci All: Abati

Ammoniti: Sergi (OL)

Torna alla vittoria lo Sporting Locri, che chiude la regoular season con un sonoro 9-2 alle romane dell’Olimpus Olgiata, che vale sorpasso e quinto posto in classifica. Dopo le tre sconfitte consecutive (Lazio c5, Fasano e SS Lazio) e il cambio d’allenatore arrivato in settimana, serviva una vittoria per dare morale a un gruppo che ancora vuole dare tanto a questo campionato, soprattutto in vista del Silver Round che potrebbe valere sia la qualificazione ai play off scudetto, che la retrocessione nella categoria inferiore. I tre punti sono arrivati puntuali grazie a un’ottima prestazione e alla giornata di grazia di Lioba che ha perennemente portato scompiglio nella difesa romana.

Parte bene lo Sporting va in rete quasi subito, è infatti il terzo minuto quando Lioba trova, da posizione defilata, un diagonale che vale il vantaggio. Da questo momento in poi le amaranto potrebbero più volte raddoppiare ma una buona difesa delle avversarie e un pizzico di imprecisione sotto porta fanno sfumare ciò che sarebbe stato più che legittimo. Inaspettatamente arriva invece il pari delle romane, grazie alla rete siglata, all’undicesimo, dalla Sergi con un preciso tiro dalla distanza. L’1-1 dura però, meno di due minuti, giusto il tempo che una funambolica Lioba semini la difesa avversaria e, dopo uno scambio con Beita, trafigga per la seconda volta la Dibiase. Spettacolare il terzo gol che arriverà al 14’ con Soto che scavalca con un pallonetto la Debiase e deposita agevolmente in rete di testa. Il 4-1, invece, vede ancora protagoniste Beita e Lioba che con uno scambio volante mettono Antonella Sabatino in condizione di realizzare agevolmente. Il momento d’oro del primo tempo culmina con la concessione del tiro libero, trasformato poi dalla Soto per il 5-1 con il quale si chiude il primo tempo.

Nella ripresa la musica non cambia, e a parte la seconda rete delle romane siglata al 1’ ancora dalla Sergi, lo Sporting in campo si trova a memoria grazie anche a un calo fisiologico dell’Olimpus. Le ragazze amaranto andranno in rete altre quattro volte; con il terzo gol personale della solita Lioba, due volte grazie a un’ottima Rossana Rovito che ha messo spesso il difficoltà il reparto arretrato delle bianconere, e infine con la Soto che a pochi secondi dalla fine approfitta del portiere in movimento dell’Olimpus e fissa il risultato sul definitivo 9-2 finale.

Speriamo che la vittoria serva a dare compattezza al gruppo dopo tutto il clamore mediatico e l’avvicendamento dirigenziale e tecnico che hanno visto protagonista la nostra società. Ora, dopo una settimana di stop, le ragazze dovranno affrontare le sette gare del Silver Round, a cui prendono parte le ultime quattro classificate dei due gironi di Serie A Élites. Questo mini campionato, che si disputerà giocando solo l’andata, decreterà le due squadre che accederanno ai play off scudetto, e le due squadre che retrocederanno. Sette finali a cui lo Sporting cercherà di arrivare nella migliore condizione fisica possibile viste i tanti problemi fisici che hanno colpito le ragazze nell’ultimo periodo.