Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 – Poker della Gocce di Latte Vibo alla Maestrelli

Calcio a 5 – Poker della Gocce di Latte Vibo alla Maestrelli

GOCCE DI LATTE VIBO – C.T. MAESTRELLI – 4-1 (2-0)

Gocce di latte Vibo C5: Barbagallo, Zarhrati, Paternò, Franzè D., Briga D., Fantò, Policaro, Muscaglione, Cirillo, Franzè N., Briga A., Boghean

All. Lo Bianco Domenico

C.T. Maestrelli: Longo, Gattuso, Barillà, Chiaia, Oliva, Marando, Arcudi, Mauro, Lorenti, Postorino, Giunta, Falcone

All. Milici Michele

Arbitri: Molinaro Lucy e Di Benedetto Cosimo di Lamezia

Marcatori: P.T. 0,47” Paternò (GDL), 13’48” Franzè D. (GDL) S.T. 9’36” Paternò (GDL), 17’33” Briga D. (GDL), 18’58” Gattuso (M)

Ammoniti: P.T. 18′ Longo (M), 30′ Franzè D. (GDL) S.T. 19’30” Oliva (M)

 

 

POKER DELLA GOCCE DI LATTE ALLA MAESTRELLI

QUARTO POSTO CONSOLIDATO E IL SOGNO CONTINUA…

I vibonesi calano il poker contro i reggini e consolidano la quarta posizione. La squadra ha giocato bene e dimostrato di essere in salute.

 

La Gocce di latte conferma il proprio positivo stato di forma e contro la Maestrelli, la più giovane squadra del girone, infila il terzo successo consecutivo che le permette di consolidare la quarta posizione in classifica e avvicinarsi all’Enotria, attualmente in terza posizione, a soli quattro punti di distanza.

La compagine di mister Lo Bianco ha disputato una grande partita soprattutto a livello di squadra dimostrando di essere una compagine completa e in grado di dare fastidio a tutti. Infatti nella giornata in cui Daniele Briga ha disputato una partita da “umano” la squadra rossoblu è stata brava a portare a casa i tre punti con una grande prestazione del collettivo trascinato da un superlativo Aziz e con Barbagallo decisivo ad impedire alla Maestrelli di rientrare in partita nei momenti topici del match.

Prima di passare alla cronaca del match è d’obbligo ringraziare il Presidente della Maestrelli Ferrara per le belle parole spese a fine gara in favore della squadra e della Dirigenza vibonese. Con la Maestrelli c’è un rapporto di stima e di amicizia che il tempo via via consolida. Gocce di latte e Maestrelli hanno in comune la visione positiva dello sport che significa divertimento e lealtà, e in campo si è vista una partita combattuta ma sempre corretta il che ha aiutato tanto la coppia arbitrale nella conduzione del match. La squadra reggina che ha un roster di ragazzi molto giovani gioca un bel calcio a 5 e sicuramente, nei prossimi anni, la vedremo battagliare per le posizioni di vertice perchè chi semina bene alla fine raccogli sempre buoni frutti.

Vincere e farlo con la squadra avversaria che ti fa i complimenti è sicuramente una grande soddisfazione.

Passando alla cronaca del match parte fortissimo la Gocce di latte che passa in vantaggio dopo nemmeno un minuto di gioco con Paternò. I padroni di casa sono sempre attenti, chiudono tutti gli spazi agli avversari e colpiscono con velocissime ripartenze. Al 13′ Franzè Domenico sfrutta una punizione dal limite dell’area reggina, giustamente assegnata dalla coppia arbitrale, e raddoppia. I reggini accusano il colpo, tentano un’immediata reazione ma trovano di fronte una Gocce di latte determinatissima. Barbagallo da una parte e Longo dall’altra evitano alle proprie squadre di capitolare e al riposo si va sul punteggio di 2-0 per la Gocce di latte.

La ripresa si apre come la prima frazione, con i vibonesi sempre con il piede sull’acceleratore e al 9′ è ancora Paternò a siglare la rete del 3-0 su assit di Daniele Briga.

La Maestrelli a questo punto tenta la carta del portiere di movimento che però non sortisce effetti positivi alla squadra reggina che, anzi, viene graziata dalla giornata di scarsa vena realizzativa del capocannoniere del torneo Briga che per ben tre volte, a porta sguarnita, manda la palla a fondo campo.

Il tecnico reggino Milici, capisce le difficoltà dei suoi e ritorna allo schieramento normale con il portiere di ruolo. La partita resta sempre spettacolare con azioni da goal dall’una e dall’altra parte. Al 17′ ci pensa Daniele Briga a chiudere definitivamente i conti finalizzando una splendida azione corale fatta partire dal talentuoso Aziz che anche oggi ha dimostrato tutta la sua classe e intelligenza tattica con giocate di grande qualità. Al 19′ Gattuso accorcia le distanze ma non c’è più tempo per recuperare.

La gara termina con il successo della Gocce di latte che si impone per 4-1 su una buona Maestrelli.

A fine gara mister Lo Bianco ha così commentato il match:”Sono sicuramente contento per la vittoria e per la prestazione del collettivo. Lo sono meno per la prestazione di alcuni singoli che poco si sono messi al servizio della squadra nelle fasi più delicate della partita. Dobbiamo crescere ancora tanto e gestire meglio i momenti topici delle gare. Dobbiamo rimanere lucidi e costanti per tutta la durata del match. E se questo avverrà allora sono sicuro che la mia squadra sarà ai livelli delle battistrada e pronta a giocare alla pari contro chiunque perchè, come ho affermato a inizio stagione, ho a disposizione una rosa completa e di grande qualità che deve solo raggiungere la giusta mentalità ed esperienza. Ad ogni modo faccio i complimenti alla mia squadra per la prova disputate e agli avversari della Maestrelli per la sportività e lealtà con la quale si sono battuti”.

Per i vibonesi, che con i tre punti odierni, portano a otto le lunghezze di distanza dalla zona playout, si aprono orizzonti importanti per provare a lottare per un posto nella griglia dei playoff, traguardo sicuramente prestigioso per una compagine giovane e composta per intero da elementi locali.

La prossima gara, ad Amantea, sarà una prova di maturità per la squadra del Presidente Ruggiero e servirà a capire se la Gocce di latte potrà recitare un ruolo di primo piano nel massimo campionato regionale di calcio a 5.