Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Il Cosenza recupera a Martina: tre novità. La Mantia a casa per motivi disciplinari

Il Cosenza recupera a Martina: tre novità. La Mantia a casa per motivi disciplinari

di Valter Leone – Alle 16.30 il Cosenza torna in campo. Si gioca al Martina Franca, per il recupero della partita rinviata per neve lo scorso 17 gennaio. E la squadra rossoblu ci arriva con qualche problema di formazione: non ci sarà Statella (elongazione al flessore della coscia destra), assente Tedeschi squalificato, così come l’allenatore Roselli fermato per due turni dal giudice sportivo. Tutte scorie lasciate dalla partita con il Catania di sabato scorso. Nella lista degli indisponibili anche il capitano Caccetta, il quale dopo la vista dal dottore Mariani a Roma sono stati confermati i progressi dopo la lesione parziale del legamento collaterale mediale del ginocchio sinistro. Nella lista dei convocati non c’è nemmeno l’attaccante La Mantia, lasciato a casa “per motivi disciplinari” come informa il sito ufficiale del club. Pare per una lite con un compagno di squadra avvenuta prima della partenza per Martina Franca.

Dunque, non poche novità. A cominciare dalla panchina, dove siederà il vice Stefano De Angelis al quela verrà affidato il compito di guidare la squadra verso un risultato positivo, perché il Cosenza vuole rimanere agganciato ai quartieri alti della classifica. In difesa al posto di Tedeschi giocherà Pinna, il quale farà coppia centralmente con Blondett. Un’assenza pesante quella del centrale bolognese, come ha ricordato lo stesso Roselli nella conferenza stampa della vigilia (leggi qui). A completare il pacchetto arretrato ci saranno, oltre al portiere Perina, i due esterni Corsi e Ciancio. L’altra novità a centrocampo dove il posto di Statella dovrebbe essere preso dal giovane bulgaro Vutov, grande protagonista, gol a parte, della sfida con il Catania. Per il resto conferma in blocco con Criaco, Arrigoni e Fiordilino. In avanti la terza novità: dovrebbe tornare Raimondi al fianco di Arrighini. Ancora panchina, probabilmente, per Cavallaro.

Tra i 21 convocati da Roselli, anche il giovane difensore Andrea Bilotta classe 1999. L’elenco completo è composto dai portieri Perina e Saracco; i difensori Andrea Bilotta, Blondett, Ciancio, Corsi, Di Somma, Arrighini, Novello, Pinna e Soprano; i centrocampisti Arrigoni, Criaco, Fiordilino, Guerriera e Minardi; gli attaccanti Cavallaro, Raimondi, Ventre e Vutov.