Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Reggina, buon compleanno a mister Cozza. 42 anni, tantissimi in amaranto

Reggina, buon compleanno a mister Cozza. 42 anni, tantissimi in amaranto

Oggi è il compleanno di Francesco Cozza. Anni quarantadue, tantissimi trascorsi a Reggio Calabria e soprattutto alla Reggina. Un percorso entusiasmante nel settore giovanile amaranto, qualità tecniche quasi uniche subito all’attenzione di prestigiosi club. Logica conseguenza il trasferimento da giovanissimo al Milan, di lui il presidente Berlusconi disse: “sarà il nuovo Albertini”. Una sola gara ufficiale con i rossoneri in Coppa Italia, poi un lunghissimo giro della penisola tra Reggiana, Vicenza, Lucchese, Cagliari, Lecce, fino al rientro in riva allo stretto. Nella stagione in cui la squadra conquistava la prima storica promozione nella massima serie, con Francesco Cozza ovviamente tra i grandi protagonisti. Anni brillanti nella massima serie, gol, assist e grandi giocate. I successivi trasferimenti al Genoa ed al Siena, ma con la Reggina sempre nel cuore e nella mente, i due ritorni, le tantissime prodezze, la sua firma in ogni gara in cui la posta era altissima, le grandi pagine della storia recente amaranto, sono collegate anche al nome di Cozza. Intraprende la carriera da tecnico come assistente di Gianluca Atzori nella stagione 2010-2011, poi l’indimenticabile cavalcata sulla panchina del Catanzaro con la promozione in serie C1. Le sfortunate parentesi con Pisa e Reggina Calcio, la scelta di tornare nella città che ha sempre amato e che lo ama, Reggio Calabria. Per guidare l’Asd società nuova e partecipante al campionato di serie D. L’inizio faticoso, le mille difficoltà, la forza di resistere, oggi il tentativo di scalata al vertice della classifica con la squadra che contro il Roccella ha conquistato il decimo risultato utile consecutivo. Francesco Cozza compie 42 anni. Dove poteva festeggiarli? Ovviamente nella sua Reggio.