Home / Sport Strillit / BASKET / Basket – Viola all’esame Omegna, coach Magro: “A Reggio per il colpaccio”

Basket – Viola all’esame Omegna, coach Magro: “A Reggio per il colpaccio”

Prossima avversaria della Viola Reggio Calabria sarà la Paffoni Omegna allenata da Alessandro Magro. Il coach dei piemontesi è stato intervistato all’interno di Break In Sport,in onda su Radio Antenna Febea, analizzando la condizione della propria squadra ma anche quella dei nero-arancio.

Nell’ultima sfida per Omegna un’importante successo contro Trapani.
“Arriviamo alla sfida di domenica nelle condizioni migliori.Abbiamo battuto Trapani che è una compagine molto organizzata , dopo un supplementare e riscattandoci dopo la disastrosa partita dell’andata. Il morale è molto alto, ha dimostra che siamo in una fese di crescita importante e ci ha dato entusiasmo anche in vista della sfida di Reggio”

Un campionato molto equilibrato. Chi vince domenica può allontanarsi dai bassifondi e provare la risalita
“La partita di Domenica sarà importante in chiave salvezza perchè la classifica adesso dice questo. Lunedì riaprirà il mercato e con questo grande equilibrio tutto può succedere da qui alla fine. Basta analizzare i numeri. Noi con sei vittorie siamo terzultimi e abbiamo perso quattro partite di solo un punto. Sono i piccoli dettagli a fare la differenza”.

Quanto inciderà il mercato sulla testa dei giocatori?
“I giocatori che sono stati imputati come possibili tagli avranno voglia di riscatto. Anche noi allenatori sfruttiamo questa fare per stimolare tutti i giocatori. Prendo ad esempio Freeman che è un giocatore sotto osservazione ma che potenzialmente può vincere la partita da solo”.

Una Viola “camaleontica” nelle ultime sfide. Qualche punto di riferimento in meno per voi?
“Avere più armi e soluzioni come Reggio in questo periodo può essere un vantaggio. Nella Viola ogni domenica ci sono protagonisti diversi e per noi è sicuramente un punto di riferimento in meno.Ha soluzioni sugli esterni ma anche l’impatto di Crosariol e Brackins può essere devastante. Anche noi abbiamo diverse soluzioni, verremo a Reggio per cercare il colpaccio sapendo che tutte le partite quest’anno si decidono grazie all’attenzione sui singoli possessi. Sia io che Benedetto conosciamo bene pregi e difetti delle due squadre e sarà una sfida bella da vedere.”