Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio – Il reggino Missiroli blindato dal Sassuolo. Dal Sant’Agata al gol storico

Calcio – Il reggino Missiroli blindato dal Sassuolo. Dal Sant’Agata al gol storico

Il Sassuolo blinda Simone Missiroli. Da giovane promettente ad idolo della tifoseria neroverde e stimatissimo dal tecnico che ne ha consolidato le sue qualità, mister Di Francesco. Il Sassuolo, gli rinnova il contratto fino al 2020, nello stesso periodo in cui diversi club prestigiosi della massima serie, hanno espressamente manifestato il desiderio di vederlo nel proprio organico. La lunga storia di Simone Missiroli, figlio d’arte, cresciuto nel settore giovanile della Reggina Calcio. E’ mister Mazzarri ad individuarne subito le straordionarie qualità. “Talento puro, in allenamento gli vedo fare cose straordinarie, acquisita la giusta personalità, diventerà un gran giocatore”. Si espresse così il tecnico toscano nei confronti di quell’esile centrocampista che proprio Mazzarri fece esordire nella massima serie, il 24 aprile 2005, nel match di campionato Brescia-Reggina. Da quel momento per lui sarà prima squadra e l’anno successivo colleziona 25 presenze e mette a segno anche due reti. Il suo percorso calcistico è quasi tutto in maglia amaranto, tranne che nelle due parentesi che lo hanno visto protagonista con la maglia del Treviso, grande campionato e successivamente con quella del Cagliari, esperienza meno fortunata.

Una crescita esponenziale ne ha esaltato qualità tecniche, realizzative, di corsa. Uno spreco per la cadetteria. Sono diverse le società che puntano l’attenzione sul calciatore, quella che mette sul piatto la migliore proposta economica è il Sassuolo, un esborso consistente per assicurarsi il talentuoso giocatore.
Il 3 gennaio 2012 passa alla società neroverde, firmando un importante contratto triennale. In poco tempo diventa perno fondamentale del centrocampo, la stagione successiva, tra i protagonisti assoluti della cavalcata verso la serie A. Il 18 maggio del 2013, data memorabile per il Sassuolo e per i suoi tifosi, in occasione dell’ultima gara di campionato contro il Livorno, al minuto 96 firma la rete della vittoria che vale la prima storica promozione in serie A per la squadra emiliana. Ormai da diverse stagioni, per rendimento, risulta uno dei migliori giocatori del massimo campionato.