Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Il Cosenza riparte da Ischia. Roselli: “In trasferta faremo meglio”

Il Cosenza riparte da Ischia. Roselli: “In trasferta faremo meglio”

di Valter Leone – Riprende la corsa. Da Ischia, dove lo scorso anno il Cosenza festeggio la salvezza con quattro giornate di anticipo. Torna il campionato e l’allenatore Roselli, poco prima della partenza per la Campania, anticipata a stamattina per via dello sciopero indetto dalle associazioni di categoria del personale navigante che avrà conseguenze sui servizi marittimi da e per Ischia nei giorni di oggi e domani, nel consueto incontro con i giornalisti sottolinea le difficoltà del match. “Intanto perché l’Ischia recupera tanti suoi calciatori importanti, poi perché rimane un campo decisamente difficile”. E il tecnico rossoblu aggiunge un altro dettaglio: “La ripresa del campionato dopo la sosta, rappresenta da sempre una grande incognita. Un po’ come le prime partite di campionato”. Però Roselli ha grande fiducia nella sua squadra: “La partita cvi darà le risposte certe, però questi ragazzi ci hanno ormai abituato a fare grandi cose. Io il miglioramento di questo gruppo lo vedo allenamento dopo allenamento”.

Non si sbilancia più di tanto l’allenatore del Cosenza, anche se durante tutto il periodo di Natale attorno alla squadra si è creata una grande attesa. Ci si aspetta un blitz in trasferta che possa definitivamente consacrare i rossoblu tra le grandi del campionato. “Certo, se guardiamo alle ultime prestazioni prima della sosta è giusto dire che noi partiamo in vantaggio. Abbiamo chiuso l’anno abbastanza bene, loro in difficoltà. Però avevano anche 6-7 calciatori fuori per infortunio. Noi ritroveremo l’Ischia della prima parte di stagione, quella che in casa non sbagliava un colpo. Ripeto, sarà una partita difficile”. E la prima vittoria fuori casa? “I numeri non sono tutto però sono importanti. Solitamente – ricorda Roselli – le mie squadre hanno sempre fatto meglio in trasferta. Qui sono in controtendenza. Però analizzando il nostro campionato fin qui, ripeto che al Marulla abbiamo vinto alcune partite dove non meritavano così come in trasferta ci sono state partite dove avremmo meritato molto di più. Alla fine, però, tutto si bilancia e sono certo che in questa seconda parte di campionato faremo molto meglio in trasferta”.