Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, Eccellenza – Il Gallico Catona vola con Leo Gatto, Reggiomediterranea ko nel derby (1-0)

Calcio, Eccellenza – Il Gallico Catona vola con Leo Gatto, Reggiomediterranea ko nel derby (1-0)

Gallico Catona 1 – Reggiomediterranea 0 16 giornata i di ritorno

Marcatore : al 18 Gatto

Gallico Catona : Pratticò 6, Musarella 6,5, Assumma 7, Cormaci A. 6,5 (al 53 Barillà D. 6,5), Marcianò 7,

Oliveri 7, Penna 7, Gatto 8, Monorchio 6,5, Cormaci M. 6,5 (al 95 Nucera s.v.). Libri 7 All. Ripepi 7

Reggiomediterranea : Capuito 6,5, Brancati 6, Falduto 6, Sapone 6, Marcianò G. 6, Merenda 6, Ventura 5,5,

De Marco 5,5 ( all’ 83 Vigoroso s.v.), Zappia 5,5, Crisalli 5 (al 53 Ricciardi 5), Moio 5 (al 67 Bossi 5) All. Crupi

Arbitro- Massaria di Vibo 6 ( Idà e Tino di Vibo Valentia)

Note- Al 96 espulso Vigoroso per proteste

Gallico-

Sotto un cielo plumbeo ma con i fuochi d’artificio di fine gara per festeggiare il nuovo anno e un girone di ritorno che si prevede avvincente per un Gallico Catona che batte i “cugini”, come all’andata, del Reggiomediterranea con una rete del solito “ tenore” , specialista su palle inattive, Leo Gatto.

Al 18 la “perla” che decide il match. Si procura una punizione Marco Cormaci sull’out di sinistra, Leo Gatto si posiziona il cuoio, si è ai venti metri, la battuta è perfetta, il pallone “arcuato” si infila nel sette imprendibile per Caputo. C’è da stropicciarsi gli occhi, applausi a scena aperta.

Il ragazzo del rione Santa Caterina è al terzo sigillo in tre gare. Motivatissimo, corre, suda, rincorre addirittura gli avversari, delizie il pubblico con le sue giocate di fino, il suo tic- toc inimitabile, i suo lanci in verticale,una vera e propria provvidenza per un Gallico Catona che macina gioco, sciupa anche tantissimo, ha dilapidato soprattutto nel secondo tempo almeno quattro nitidissime occasioni da rete con Manuel Monorchio (che aveva sfiorato il raddoppio al 41 del primo tempo), con il debuttante “fuori quota” Antonio Cormaci ( positiva la sua prova), e con uno straripante e ritrovato Demetrio Libri per ben due volte.

Ben sette i minuti di recupero concessi dall’ottimo Massaria di Vibo e con gli ospiti che chiudono la gara in 10 per il “rosso” al nuovo entrato Vigoroso.

Salvatore Ripepi ha dimostrato ancora una volta di azzeccare tutte le mosse tattiche. Adesso ha dalla sua parte fiducia e tranquillità indispensabili per far bene. Ha cambiato formazione, giocano finalmente bene gli esterni Musarella e Assumma, abili anche in fase offensiva. Il tecnico Salvatore Ripepi è ben coadiuvato dal preparatore atletico Quartuccio e da Antonio La Ruffa che cura i portieri.

Ripepi nel primo tempo intorno al minuto 38 ha invertito gli esterni , dalla sinistra a destra è passato Marco Cormaci per allargare il gioco sulle fasce. Demetrio Libri è indispensabile in questo scacchiere, supera l’uomo e punta l’avversario.

Andrea Penna e Totò Cormaci e poi Daniele Barillà sono gli “stantuffi” infaticabili di centrocampo che “coprono” la posizione di Leo Gatto.

Ha provato ma con scarsa fortuna la conclusione a rete il giovane Manuel Monorchio, impeccabili in difesa Oliveri e Peppe Marcianò. Sicuro in quelle poche occasioni in cui è stato impegnato il “ condor” Fabrizio Pratticò.

E il Reggiopmediterranea ? Ci si aspettava di più dalla “ matricola” di Bruno Leo che aveva iniziato la contesa in maniera aggressiva e convincente, poi si è sgonfiata lemme lemme.. Ha deluso in parte l’ex Daniele Zappia, positiva la prova dell’altro ex Gianni Marcianò.

Nel secondo tempo la compagine allenata dal pur bravo Fabio Crupi è “scomparsa”, poco reattiva, solo una volta si è resa pericolosa con un tiro di Moio dopo una bella combinazione con Crisalli.

Troppo poco per una sfida avvertita e campanilistica.

Il “ derby” dunque rilancia un Galllico Catona nelle alte sfere della graduatoria che adesso è a soli quattro

punti dalla “cima”, in piena zona play off. Le prime sei distanziate di soli quattro punti.

E’ felicissimo a fine Salvatore Ripepi insieme al direttore generale Natale Gatto e al dirigente Mimmo Richichi. 12 punti in sei gare nella gestione Ripepi. Nove gol fatti, sette subiti.

E domenica il Gallico Catona affronta la Cittanovese dell’ ex Peppe Calarco, il Reggiomediterranea in casa. Il Castrovillari di Franco Viola.

Giuseppe Calabrò