Home / Sport Strillit / BASKET / Basket – Non buona la prima del 2016 per la Viola, vince Rieti 68-59

Basket – Non buona la prima del 2016 per la Viola, vince Rieti 68-59

di Vittorio Massa – Inizia male il 2016 della Viola Reggio Calabria. La Bermè conclude un pessimo girone d’andata ( sono solo dieci i punti realizzati), venendo sconfitta al Palasojourner di Rieti.Partita brutta, strana e con protagonisti anche inaspettati. Rieti mostra tutti i suoi limiti ma trova di fronte una Viola irriconoscibile rispetto alle ultime uscite, i neroarancio pagano a caro prezzo la negativa serata al tiro dei suoi uomini chiave concedendo tanto ad una Nct imprecisa ma più intensa. MVP del macth il quarantaduenne Feliciangeli che nel secondo periodo monopolizza l’attacco reatino dando una scossa decisiva la match.
L’avvio è tutto marcato Viola. Il gioco da tre punti di Costa, che poi commetterà immediatamente il secondo fallo, e la tripla di Rullo  portano subito gli ospiti sullo 0-8. Il time out di Nunzi non porta gli effetti sperati e i punti della Nct arrivano solo dalla lunetta con Parente. .La Bermè tuttavia non sfrutta a pieno l’inconsistenza di Rieti, incapace di trovare il canestro dal campo e con i due americani impalpabili, che è comunque in grado di rimanere in scia costringendo Benedetto al time out. Lupusor sigla cinque punti a cui però risponde capitan Feliciangeli che rompe il digiuno reatino sino al 14-19 finale.
L’eterno Feliciangeli inizia il secondo periodo come ha terminato il primo. Il quarantaduenne capitano dei laziali sigla 18 punti che fanno volare Rieti clamorosamente sul più dieci (36-26). Benedetto non trova intensità dalle rotazioni, Freeman e Brackins sprecano tentando soluzioni complicate ed estemporanee e la Viola è in black out. L’unico a salvarsi è Crosariol che limita i danni sino al 40-30
AL rientro dagli spogliatoi per Rieti si sblocca anche Backles con cinque punti(45-30).L’intensità del match diminuisce ed è Costa il migliore della Bermè. Rientrato in campo il classe 97 riesce a sporcare diversi possessi reatini, ne beneficia l’attacco ospite e arriva il contro parziale reggino (47-41). Benedetto si riaffida a Freeman ma la prestazione dell’americano è sino ad ora impresentabile. Anche Rieti torna a mostrare i limiti del primo quarto tuttavia limitando i danni chiudendo il periodo sul 54-44.
Gli errori della NPC sono tanti, quelli della Bermè di più. Mortellaro e Longombardi firmano il più sedici ( 58-42). Tutto finito? Ancora no. Freeman dopo non esser pervenuto per tutto il match si accende e firma 8 incredibili punti che riportano la Viola sul meno 8 a quattro dal termine. La Bermè si affida più ai singoli che a un vero gioco di squadra, con Dobbins a raccattare i rimbalzi sugli errori dei compagni.Rullo sigla il meno cinque ma è troppo tardi.Rieti gestisce e porta a casa un prezioso successo

Ntc Rieti – Viola Reggio Calabria
Rieti: Parente 12,Benedusi 5,Feliciangeli 18 ,Pepper 7,Backles 7,Longombardi 2, DellaRosa, Hidalgo, Mortellaro 17,Auletta. Coach Nunzi

Viola: Costa 5,Spinelli 4,Dobbins 12, Lupusor 7, Crosariol 11, Brackins 4, Freeman 8, Rullo 10, Sindoni, Pandolfi. Coach Benedetto