Home / Sport Strillit / BASKET / Basket: la Viola chiude il 2015 con il botto! Affondata Barcellona (82-63)

Basket: la Viola chiude il 2015 con il botto! Affondata Barcellona (82-63)

di Gianni Tripodi – Nell’ultima gara del 2015 la Viola riesce finalmente a convincere e a ritrovare il sorriso. Contro il fanalino di coda Barcellona arriva una vittoria fondamentale (82-63) che le consente di risalire ulteriormente la classifica, 10 punti conquistati dopo 13 giornate con un bilancio di 5 vittorie e 9 sconfitte. Coach Benedetto ritrova grinta e determinazione dai suoi atleti che giocano con grande intensità per tutti e quaranta i minuti di gioco. Applausi scroscianti a fine gara da parte del pubblico del Pala Calafiore che ha finalmente potuto ammirare una squadra con la s maiuscola. In settimana era arrivata l’ufficialità del taglio di Ghersetti e la sospensione di capitan Mordente, ma l’assenza di entrambi non si è fatta sentire. Dopo lo 0/3 iniziale e il primo canestro di Maccaferri è una super Viola, 9-0 di parziale, grande intensità sui due lati del parquet con Dobbins che lotta come un leone (2 palle recuperate) e un Brackins ormai rinato (5 punti, 2 recuperate e il 50% dal campo). Barcellona soffre il maggiore dinamismo del team di coach Benedetto che ha in Ion Lupusor il principale termine offensivo, 8 punti con due giochi da tre punti realizzatii, i siciliani tirano con il 28.6% dal campo, 23-10. Nella seconda frazione di gioco la Viola prova a prendere il largo, uno scatenato Lupusor trova la schiacciata del +15, max vantaggio, Freeman appena entrato infila quattro punti consecutivi, coach Bartocci ferma il match chiamando timeout. Barcellona riesce a ridurre l’ampio gap con le due triple di Bianconi e il canestro di Loubeau portandosi sul -5. Nel momento di maggior difficoltà ci pensa Rullo a ridar fiato ai compagni, fino a quel momento 0/4 dalla lunga, infila due triple che valgono il +8 e si va all’intervallo sul 41-33. Dal rientro sul parquet ancora la difesa nero arancio protagonista, con Barcellona che realizza solo 9 punti in 10’ di gioco, Rullo e Brackins provano a creare l’allungo decisivo consentendo alla Viola di tornare sul +15. Il quarto fallo di Maccaferri e la poca vena realizzativa dei siciliani (35% dal campo) lancia definitivamente i nero arancio che nel finale volano sul +23 spinti dalle giocate di uno straordinario Rullo (11 punti nel quarto). Nell’ultima frazione di gioco la Viola gioca in scioltezza riuscendo anche divertire anche il pubblico del Pala Calafiore, le giocate di Freeman e le schiacciate di Crosariol mettono al tappeto un Barcellona mai stato in partita e sempre a rincorrere, finisce 82-63. Miglior realizzatore dei nero arancio Roberto Rullo con 24 punti (57% dal campo). Prossimo incontro il 3 gennaio 2016 in trasferta a Rieti per l’ultima gara del girone d’andata.

Serie A2 2015/2016 girone Ovest – 14° Giornata

Bermè Viola Reggio Calabria – La Briosa Barcellona 82-63

Parziali: 23-10, 41-33, 65-42, 82-63

Arbitri: Nicola Beneduce di Caserta (CE), Alberto Scrima di Catanzaro (CZ) e Achille Ascione d1i Caserta (CE)

Bermè Viola Reggio Calabria: Freeman 12, Costa 2, Lupusor 14, Rullo 24, Pandolfi, Sindoni, Crosariol 6, Brackins 10, Dobbins 12, Spinelli 2

Coach: Giovanni Benedetto

La Briosa Barcellona: Varotta 3, Centanni 6, Fallucca ne, Loubeau 16, Capitanelli 4, Bianconi 8, Pettineo, Smith 16, Migliori ne, Maccaferri 10

Coach: Maurizio Bartocci

 

Per l’ultima del 2015 coach Benedetto schiera un quintetto iniziale composto da Costa, Dobbins, Rulo, Lupusor e Brackins. Primi due punti degli ospiti con Maccaferri, dopo lo 0/3 iniziale è Lupusor in penetrazione ad muovere la retina, Barcellona soffre la maggiore intensità difensiva dei nero arancio che corrono, parziale di 7-0 firmato Dobbins, Brackins e Rullo, timeout per coach Bartocci sul 9-2 a 5’02” dal termine. Brackins con la schiacciata perentoria ad ammutolire la tifoseria ospite, Dobbins difende come un leone, Maccaferi trova la tripla del -6. La Viola continua a macinare punti, Lupusor scatenato con due giochi da tre punti consecutivi lancia i suoi sul +12, Centanni a rompere il digiuno degli ospiti, Spinelli in reverse, Loubeau con la schiacciata, i nero arancio non rallentano, tripla di Dobbins del +13, max vantaggio. Secondo quarto: Loubeau dalla lunetta (2/2), arriva la schiacciata di Lupusor per il +15, Barcellona prova ad avvicinarsi con Bianconi, appena entrato Freeman realizza 4 punti consecutivi, Dobbins in penetrazione, 33-18, timeout Bartocci. I siciliani colpiscono dalla lunga e sono dolori per la difesa, due triple consecutive di Bianconi e il canestro di Loubeau riportano Barcellona in partita sul -5, la Viola prova a scuotersi e lo fa con due triple di Rullo, 41-33. Terzo quarto: 4-0 di parziale con Rullo e Brackins riporta la Viola sul +12, quarto fallo di Maccaferri, ottima difesa dei nero arancio con Barcellona alla seconda palla persa consecutiva, tanti errori da una parte e dall’altra, Brackins da una parte e Smith dall’altra per il 47-37. Break di 4-0 con Rullo e Lupusor e Viola che prova ancora l’allungo, sul nuovo +15, timeout Bartocci. I nero arancio prendono finalmente il largo con i canestri di un arrestabile Rullo e la tripla di Brackins, il canestro di Freeman allo scadere vale il +23. Quarto quarto: Barcellona prova disperatamente a rientrare in partita, Rullo ha la mano caldissima, altra tripla per lui, applausi scroscianti del Pala Calafiore. Il team di coach Benedetto prova a divertire il pubblico presente, le giocate di Freeman e la schiacciata di Crosariol per il 76-52. Spazio nel finale anche per i giovanissimi Pandolfi e Sindoni, c’è ancora tempo per vedere anche la stoppata di Lupusor su Capitanelli e la seconda schiacciata di Crosariol, tutti in piedi ad applaudire, finisce 82-63.