Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio Eccellenza – Gallico Catona, tutti i numeri del girone d’andata

Calcio Eccellenza – Gallico Catona, tutti i numeri del girone d’andata

Una cena per salutare il vecchio anno. Tecnici, giocatori e dirigenti si sono ritrovati per gli auguri natalizi.

Ultima del 2015 e del girone d’andata. Il Gallico Catona chiude con 25 punti, 7 vittorie, 4 pareggi, 4 sconfitte. 21 reti fatte, 14 subite. Fuori casa ben 4 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte. 9 reti fatte, 5 subite. In casa 3 vittorie, 2 pareggi, 2 sconfitte. 12 reti fatte, 5 subite.
Gli stessi punti della stagione passata, quarti in graduatoria insieme a Sambiase e Paolana, in piena zona play off. Il ritorno di Leo Gatto e Marco Cormaci ha ridestato entusiasmo e nuove motivazioni.
E’ la prima vittoria interna di Salvatore Ripepi, nove punti in 5 gare.
Si era partiti benissimo, progetti ambiziosi con i partner siciliani, poi qualcosa si è inceppato. Si è usciti dalla Coppa Italia nei quarti.
Una compagine edificata per competere con le “big”, una colonia siciliana (Conti, Casisa, Scariolo, Sabella, Palmiteri, Marguglio) con il tecnico Gianni De Leo come condottiero.
Alla “decima” con la compagine terza in graduatoria con 16 punti le improvvise, alla vigilia di Cutro, dimissioni del tecnico Gianni De Leo che lascia il ritiro per divergenze con la società.
La soluzione interna con il giovane Salvatore Ripepi, la vittoria di Cutro (la terza esterna stagionale), le sconfitte consecutive in casa contro il Sersale e la disfatta di Trebisacce. Il poker esterno a Taurianova con grande protagonista Leo Gatto e Manuel Monorchio.
Il mercato di riparazione con le “pesanti” partenze dei siciliani Conti, Casisa e Scariolo che si unisce a quella del difensore Peppe Calarco e del portiere Orazio Barillà. In entrata ci sono gli arrivi dei centrocampista De Maio e il ritorno di Leo Gatto e Marco Cormaci, il difensore Nocera, l’esterno Cristiano,Antonio Cormaci e Piccolo.
E’ rimasto nonostante le tante richieste il giovane attaccante di Archi Manuel Monorchio (tre sigilli personali).
Fondamentale per il girone discendente il ritorno di Demetrio Libri, un tre quartista dai piedi buoni.
E il nuovo anno si aprirà con il “super derby” interno e tutto reggino contro il Reggiomediterranea.
Giuseppe Calabrò