Home / sport strill it archivio / Altro Calcio / Rende, anticipo a Siracusa. Trocini sicuro: “Faremo una prestazione importante”

Rende, anticipo a Siracusa. Trocini sicuro: “Faremo una prestazione importante”

di Valter Leone – Il Rende chiude il 2015 a Siracusa. Oggi pomeriggio alle 14.30 la squadra di Trocini saluterà un anno solare dalle due facce: lo splendido campionato della passata stagione chiuso con la finale playoff persa immeritatamente a Taranto, quello negativo in corso caratterizzato da infortuni a catena e scelte di mercato che si sono rivelate inadeguate al progetto ambizioso del club biancorosso.

Nelle previsioni di inizio stagione la sfida con il Siracusa avrebbe dovuto essere uno scontro diretto per il vertice, oggi invece in classifica ci sono 14 punti di differenza con il Rende impelagato in piena zona playout. Ma Trocini è fiducioso perché è convinto che la sua disputerà “una buona partita, siamo in crescita e motivati”. Una fiducia dovuta al fatto di avere visto il gruppo “lavorare bene in questi giorni” motivo per il quale l’allenatore è convinto che ne verrà fuori “una prestazione importante”.

Per quanti riguarda la formazione tornano disponibili Benincasa e Mallamaci mentre l’ultimo arrivato Sanzone è tra i convocati ma partirà dalla panchina. Non ci sarà Marchio il quale sconta la seconda e ultima giornata di squalifica mentre dall’infermeria la lista degli indisponibili comprende Ginobili, Ruffo e Piromallo. Per cui si va verso un 4-3-3 con De Brasi (95) in porta; Mallamaci (96), Musca, Scarnato e Bruno (97) sulla linea dei difensori; Fiore, Benincasa e Papa a centrocampo; Gigliotti, Actis Goretta e Azzinnaro (96) in avanti. Potrebbe esserci anche Zangaro, in quel caso l’escluso sarebbe Gigliotti.

Capitolo mercato. Non è arrivato l’attaccante che Trocini si aspettava, per cui si cercherà di pescare tra gli svincolati. Lo stesso allenatore sottolinea però che per il Rende “non è semplice trovare un giocatore che può fare al caso nostro guardando anche al budget a disposizione”. E poi c’è un altro aspetto non trascurabile che al momento penalizza la squadra biancorossa, come conferma lo stesso allenatore: “non abbiamo grande “appeal” dal punto di vista della classifica…”.