Home / Sport Strillit / Volley serie A2 – Tonno Callipo, vittoria in rimonta contro una mai doma Mondovì

Volley serie A2 – Tonno Callipo, vittoria in rimonta contro una mai doma Mondovì

VBC MONDOVI’ – TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 2-3 (25-27, 25-20, 25-20, 19-25, 7-15)

VBC MONDOVI’: Menardo 12, Ghibaudo, Bertoli 20, Peluffo (L2), Parusso 8, Thei (L), Longo 15, Cortellazzi 1, De Luca 17, Fabiano. Non entrati: Peirano, Manassero, Perla. Allenatore: Barisciani
TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Pinelli 3, Marra (L) Casoli 6, De Paola 8, Michalovic 17, Forni 14, Vedovotto 11, Presta 12. Non entrati: Ferraro, Maccarone, Corrado, Sardanelli (L2). Allenatore: Mastrangelo
ARBITRI: Giardini e Piubelli
NOTE: durata set: Vbc Mondovì: bs 18, ace 5, ric. pos. 63%, ric. perf. 27%, att. 40%, muri 15. Tonno Callipo: bs 10, ace 6, ric. pos. 60%, ric. perf. 30%, att. 49%, muri 9.

Soffre, va sotto 2-1 nel conto dei set, ma alla fine porta a casa la vittoria come solo le grandi squadre sanno fare. La Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia espugna il PalaManera di Mondovì al tie-break e conquista la nona vittoria consecutiva, la prima al quinto set della stagione. Onore a una grande Vbc Mondovì che, senza il suo uomo di maggiore esperienza, Manassero, ha giocato una gran partita facendo vedere le consuete grandi cose a muro (15 block, 7 per il capitano
Longo). Giocare ogni tre giorni non è semplice e alla vigilia coach Mastrangelo aveva sottolineato le difficoltà di questo match. A trascinare la squadra questa sera sono stati i tre uomini con maggior esperienza. Sontuosa la partita di Marcello Forni autore di 14 punti, il 73% in attacco, 5 muri e un ace. Magistrale la prova di capitan Casoli entrato nel corso del terzo set e autentico trascinatore dei suoi nella rimonta con un grande quinto set. Sensazionale come al solito la prova difensiva di Davide Marra capace di catturare da terra i palloni più impensabili. Ottimi segnali anche di Presta nella serata non certo migliore di Peter Michalovic. Ma lo slovacco, non al 100%, ha stretto i denti e dopo un primo set difficile ha iniziato a macinare punti pesanti. Dopo una partita tirata i ragazzi di Mastrangelo hanno avuto la forza di giocare un tie-break praticamente perfetto con l’82% in attacco. Mondovì ci ha provato e per larghi tratti del match i vari Bertoli, De Luca e Menardo hanno più volte perforato il muro giallorosso. Ora la Tonno Callipo è attesa domenica pomeriggio dalla sfida interna contro Cantù alle ore 16 al Pala Valentia

LA CRONACA DEL MATCH

PRIMO SET – Confermate le formazioni della vigilia: Mondovì parte con Cortellazzi-De Luca, Longo e Parusso al centro, Bertoli e Menardo in posto 4, Thei libero. Tonno Callipo con Pinelli-Michalovic,
Forni-Presta, De Paola-Vedovotto, Marra libero. L’inizio dei giallorossi è in sordina con il capitano dei monregalesi, Longo, che guida i suoi sul 4-1. La squadra di Mastrangelo prova a rientrare più volte, ma al riposo tecnico Mondovì è avanti 12-8 sfruttando a muro la poca lucidità in attacco di Michalovic. Sul 13-10 si scatenano Forni e Presta che, tra attacchi, ace e muri, portano la Tonno Callipo avanti 13-14. Il muro di Michalovic segna l’allungo sul 17-20. De Luca accorcia sul 20-21 e i piemontesi, dopo l’invasione in attacco di De Paola acciuffano la parità 23-23. Si va ai vantaggi con i padroni di casa che annullano due palle set prima che la Tonno Callipo riesca a chiudere 25-27 con Michalovic.

SECONDO SET – I giallorossi partono bene portandosi sul 3-6 e mantengono due lunghezze di vantaggio, 10-12, fino al riposo tecnico. Menardo ricuce trovando la parità 13-13 e lo stesso martello di Mondovì mura Vedovotto portando i suoi sul 15-13. De Paola subisce un ace da Longo e Bertoli allunga definitivamente sul 24-19 con un’altra battuta vincente. La Tonno Callipo molla e cede il parziale 25-20.

TERZO SET – Presta giganteggia a muro portando i giallorossi sull’1-4, ma Mondovì impatta subito e si inizia a giocare punto a punto con la squadra di Barisciani avanti di un punto al time-out tecnico 12-11. Menardo allunga sul 17-15. Mondovì è avanti 21-19 quando l’ace di Pinelli segna il 21-20. Mondovì però riallunga 23-20 dopo il muro subito da Casoli. La Tonno Callipo cede ancora il set 25-20 dopo l’errore in attacco dell’esperto capitano.

QUARTO SET – Casoli è in campo dall’inizio al posto di De Paola e trascina i suoi. Forni trova l’ace del 3-6 e poi inizia a fare il bello e cattivo tempo a muro ed in attacco mettendo a segno punti a
ripetizione e portando i giallorossi avanti sul 10-15. Parusso illude i suoi a muro (16-18), ma nel finale è ancora il centrale modenese a trascinare i suoi. Il muro di Presta su Menardo consente alla Tonno Callipo di conquistare il set 19-25.

QUINTO SET – Il tie-break è senza storia. La classe di Casoli e la potenza di Vedovotto fanno pendere la bilancia dalla parte della squadra di Mastrangelo. I due martelli giallorossi spingono sul 2-5, 3-6 e sul 6-11 con un gran pallonetto del capitano. L’ace di Presta mette in ghiaccio la partita, 6-12, prima della definitiva resa di una mai doma Mondovì che ha ceduto 7-15 dopo aver giocato una gran partita.