Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Cosenza, ancora col problema del gol nonostante un attacco rinnovato

Cosenza, ancora col problema del gol nonostante un attacco rinnovato

La sconfitta di Foggia ha alimentato tante critiche attorno al Cosenza, in virtù di quell’atteggiamento rinunciatario visto nel primo tempo dello Zaccheria. Certo, i secondi 45′ sono stati di chiara marca rossoblu ma la differenza l’hanno fatta i gol. I due gol segnati dalla squadra di De Zerbi, la quale è riuscita a capitalizzare la superiorità con la doppietta di Iemmello complici anche due clamorose disattenzioni difensive. Non solo Foggia, però visto che lontano dal Marulla il Cosenza ha segnato soltanto 2 gol in 8 partite: a Catanzaro e Castellammare di Stabia. Troppo pochi, per un reparto che la scorsa estate il direttore sportivo Meluso d’accordo con l’allenatore Roselli lo hanno rivoltato come un calzino. Tutti volti nuovi: Arrighini, La Mantia, Raimondi e Vutov. Quelli della passata stagione tutti via: da Calderini a De Angelis, passando per Cori e Cesca oltre a Mosciaro che a gennaio andò all’Aversa.
Facendo un confronto con le prime 15 giornate della passata stagione, viene fuori un dato niente male. Praticamente non è cambiato nulla. Anzi, forse è peggiorato qualcosa in quanto ai numeri. Prendete appunti: nelle prime 15 partite (10 con Cappellacci in panchina prima che venisse chiamato Roselli) lo scorso anno il Cosenza segnò 15 gol rispetto agli 11 della stagione in corso. Di quei 15 gol, 8 vennero realizzati dagli attaccanti: 1 da Mosciaro (rigore contro la Lupa Roma), 4 da Calderini 4 di cui 1 su rigore (Foggia, Paganese, Matera, Ischia), 3 da Cori (doppietta al Matera, gol alla Vigor Lamezia). Senza gol De Angelis (infortunato) e Cesca (giunto a ottobre).
Degli 11 gol totali segnati nel campionato in corso, 7 portano la firma degli unici 2 attaccanti andati a segno: 4 Arrighini (Catanzaro, Lupa Castelli, Monopoli, Melfi) e 3 La Mantia di cui 1 su rigore (Martina, Casertana, Matera). Ancora senza gol Raimondi e Vutov. Questa la fredda analisi dei numeri.
Va detto, per dovere di verità, che rispetto ai 9 gol subiti nel campionato in corso, nella passata stagione furono ben 19 in 15 partite