Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Il Rende è obbligato a invertire la rotta. Con il Marsala assenze molto pesanti

Il Rende è obbligato a invertire la rotta. Con il Marsala assenze molto pesanti

Il Rende torna a respirare aria di campionato dopo il riposo. Eravamo rimasti al tonfo di Lamezia con la Vigor, alle dimissioni di Trocini poi respinte. In mezzo il sorriso ritrovato grazie al successo in Coppa Italia in casa dello Scordia, che porta i biancorossi agli ottavi di finale. «Uno stimolo in più per la squadra. Vincere in Coppa significa ritrovare fiducia per altre soddisfazioni nel corso della stagione». La svolta deve arrivare però in campionato e dalla sfida di domani con il Marsala. Un Rende obbligato a invertire la rotta se vuole abbandora la scomodissima posizione nella zona playout. E a questa sfida Trocini non ci arriva con la formazione migliore, visto che il derby di Lamezia ha lasciato in “dote” tre squalifiche (Matchio, Benincasa e Mallamaci), che si aggiungo agli infortuni di Ruffo e Ginobili.

Sarà ancora 4-3-3 con De Brasi (95) in porta; Bruno (96), Musca, Scarnato e La Gioia (97) in difesa; a centrocampo spazio a Gigliotti, Fiore e Papa; in avanti toccherà aa Azzinnaro (96), Actis Goretta e Zangaro.

In tutto sono 17 i convocati dal tecnico Bruno Trocini. Prima chiamata per gli under Palumbo e Formosa. Di seguito l’elenco completo
Portieri: De Brasi (95), Palumbo (96).
Difensori: Musca, La Gioia (97), Bruno (97), Scarnato, Muraca (98), Formosa (98).
Centrocampisti: Fiore, Papa, Gigliotti, Conforti (96), Falbo (97).
Attaccanti: Azzinnaro (96), Feraco (96), Zangaro, Actis Goretta.