Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Un timido sorriso per il calcio italiano: in Europa è ‘All In’, tutte qualificate

Un timido sorriso per il calcio italiano: in Europa è ‘All In’, tutte qualificate

Il calcio italiano ha un (piccolo) motivo per sorridere. In crisi tecnica ed economica, bistrattato e distante rispetto ai principali competitor europei, il calcio nostrano in questa stagione non ha affatto sfigurato nelle principali competizioni europee, tutte hanno superato i rispettivi gironi. Juventus e Roma qualificate agli ottavi di Champions League: ottimo il girone disputato dai bianconeri ma con la scivolata finale a Siviglia che è costato il primo posto in favore del Manchester City. La squadra di Allegri adesso spera nel sorteggio, da evitare a tutti i costi le corazzate Bayern Monaco e Barcellona. Passa anche la Roma di Garcia, nonostante un girone tutt’altro che esaltante come confermato dai fischi dei tifosi al termine della gara. I giallorossi non sono riusciti a vincere contro il Bate Borisov, l’aiuto è arrivato dal Barcellona, già qualificato ma capace di ottenere un pareggio sul campo del Bayer Leverkusen.

 

In Europa League un Napoli da stropicciarsi gli occhi. Gli uomini di Sarri hanno chiuso un girone chirurgico, fatto di sole vittorie, strapazzando il Legia Varsavia con un perentorio 5-2. Successo di misura ma bel gioco, pali e traverse per la Fiorentina di Sousa. Babacar firma la vittoria dei toscani sul Belenenses, adesso in campionato arriva la sfida più attesa contro il nemico prediletto, la Juventus. Senza sconfitte in Europa la Lazio, 1-1 dei capitolini sul campo del S.Etienne. Pioli, a rischio dopo i risultati negativi raccolti in campionato, può respirare.