Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Scuderia Ferrari Club Reggio Calabria, lo striscione più votato della formula 1

Scuderia Ferrari Club Reggio Calabria, lo striscione più votato della formula 1

Per un primo anno così brillante ed intenso, avrebbero organizzato una petizione, piuttosto che apporre una singola firma. Era la primavera del 2015, quando il Direttore Operativo degli Scuderia Ferrari Club, Mauro Apicella da Reggio Calabria, sanciva la costituzione del redivivo sodalizio reggino. La tradizione in riva allo Stretto infatti, racconta di un primo Club in rosso fondato da Lillo Cavallo nel 1983, alla memoria di Gilles Villeneuve. Cavallo è oggi il Presidente onorario del club attuale, a fianco del presidente-fondatore Natale Romeo.

Già la cerimonia d’apertura dello SFC della città dei Bronzi del 26 aprile scorso, con una parte di Via De Nava interamente chiusa con oltre 50 Ferrari ammirate da migliaia di appassionati, faceva intuire ambizioni e dimensioni dell’entusiasmo a contagiri pieno del nuovo Ferrari Club.
La promessa del direttivo era articolata ed univoca allo stesso tempo: essere presenti in blocco a kermesse e Gran Premi di F1 ed alimentare l’attività del club anche in loco, con eventi e raduni organizzati.
Il vernissage al cospetto del grande pubblico, è stato il Gran Premio d’Italia a Monza, dove lo Scuderia Ferrari Club Rc è stato probabilmente il più numeroso in assoluto: la marea di reggini in red, mostrava orgogliosa lo striscione che l’avrebbe qualche mese dopo, resa vincente e conosciuta: un drappo di 4 metri per uno, con il tipico Forza Ferrari inneggiante alla “Grinta di Giusy Versace ed alla tradizione dei Bronzi di Riace”, riprodotti in foto. Le icone vecchie e nuove della città dello Stretto, rivendicavano così il loro carisma assoluto.
Striscione che faceva capolino anche a Maranello, in occasione della tre giorni del Factory Tour, che ha visto 20 soci del club reggino, visitare fabbrica e musei del Cavallino Rampante. Senza dimenticare un doveroso omaggio alla tomba di Enzo Ferrari.
Novembre non ha fatto scendere di quota la passione dello SFC RC, che con ben 40 soci ha seguito per intero i quattro giorni delle Finali Mondiali sulla splendida pista del Mugello, celebrazione totale dell’annata del Cavallino Rampante: tutto lo stato maggiore è tradizionalmente presente a questo vero Special Event, dalle squadre Corse Clienti a quella di F1 a tutte le iper e super car. Oltre a sfoggiare un eccellente timing nel cambio gomme simulato di una Ferrari F2002 ex Schumacher, i soci hanno brillato centrando una perentoria terza piazza finale nella gara di karting sulla pista interna del Mugellino, dopo aver dominato le semifinali,suscitando ammirazione per le performance di squadra e dei singoli.
A traino della palma di club più presente a Monza e del podio a ruote basse delle Finali Mondiali, il 2015 poteva regalare un altro risultato da applausi e tutti in piedi al team reggino: il primato nel concorso internazionale fra i club mondiali, che avrebbe premiato su Facebook lo striscione più votato. Reggio Calabria rispondeva alla grande alla chiamata, sancendo con centinaia di Like di vantaggio sul secondo Ferrari Club in classifica, la netta vittoria del connubbio Giusy Versace-Bronzi di Riace. La vittoria meritata ma solo sfiorata al Mugello, arrivava così agli scacchi della mezzanotte di domenica 6 dicembre, dead line per premiare lo Scuderia Ferrari Club più votato in assoluto. Le mire del team reggino però, non si esauriscono al riscontro da pollice alto del proprio striscione: l’obiettivo è di essere il miglior Ferrari Club esordiente dell’anno solare, entrando nella Top Ten della classifica assoluta pur con pochi mesi a bilancio. I 125 iscritti, la passione suscitata sul territorio e le convenzioni stipulate con scuderie ed associazioni, autorizzano a immaginare prossimi prestigiosi orizzonti. La cena sociale del 22 dicembre, sarà l’epilogo di un primo anno col segno più ed insieme l’innesco del 2016.
Da vivere al massimo regime.