Home / Sport Strillit / Volley maschile A2 – Settebello della Tonno Callipo. La vittoria vale il 1° posto

Volley maschile A2 – Settebello della Tonno Callipo. La vittoria vale il 1° posto

Vincere nel catino di Tricase contro una pur incerottata Aurispa Alessano non era certo impresa semplice. Il campo dei salentini è di quelli infuocati, ma la Tonno Callipo ha saputo calarsi con umiltà nella battaglia portando a casa altri tre punti d’oro. La banda di coach Mastrangelo espugna il palazzetto dello sport di Tricase con l’ennesimo 1-3 stagionale e balza al primo posto in classifica complice il passo falso di Sora sul campo di Siena. Settima vittoria consecutiva per la società del presidente Pippo Callipo che capitalizza al massimo le occasioni e si gode l’ottima prestazione dei suoi due martelli: Antonio De Paola (top-scorer dei suoi con 20 punti) e Filippo Vedovotto. Sono loro i veri trascinatori della squadra nei momenti più difficili. Ora la squadra riposerà domani, mercoledì 09 dicembre, ma già da giovedì testa e cuore al match di domenica pomeriggio (ore 18) al Pala Valentia contro Reggio Emilia.

LA CRONACA DEL MATCH

PRIMO SET – Le formazioni: il tecnico di casa Bramato non recupera Muccio e ripropone nell’inedito ruolo di centrale il secondo opposto Marzo. Out in extremis anche il palleggiatore Piazza con Pellegrino che ritorna titolare in regia. Per il resto Jeliazkov opposto, Piscopo a completare il reparto centrale, Bolla e Cernic di banda, Bisanti libero.
Formazione tipo per la Tonno Callipo con Pinelli-Michalovic, Forni-Presta, De Paola-Vedovotto, Marra libero. Si gioca punto a punto nel catino del palazzetto di Tricase con le due squadre che lottano su ogni palla. Jeliazkov è scatenato ed è il risolutore degli attacchi alessanesi, mentre tra le fila giallorosse è De Paola a indossare i panni del guerriero. Nel finale i salentini allungano 23-21, ma la Tonno Callipo, dopo il time-out discrezionale di coach Mastrangelo, piazzano il decisivo break di 0-4 che consente a Casoli e compagni di sterzare e conquistare il set 21-25 grazie al muro di Presta (23-24) e all’attacco finale di Vedovotto. Sul punto del martello veneto scoppia la polemica con le vibranti proteste della panchina di casa e del pubblico.

SECONDO SET – Parziale di 0-6 in apertura per i giallorossi con il primo punto scaturito dal cartellino rosso estratto dal primo arbitro Gasparro nei confronti dell’Alessano. Presta fa il diavolo a quattro in battuta con la sua flottante, piazza due ace e porta i suoi sullo 0-6. Alessano
però non demorde e piano piano rimonta arrivando a conquistare la parità sul 17-17. Mazza con un ace porta avanti i suoi, 21-19, coach Mastrangelo prova a dare solidità alla ricezione con Casoli per
Vedovotto ma l’esito è negativo con Jeliazkov che fa la differenza nel finale nonostante la Tonno Callipo fosse avanti 21-22. Il bulgaro mette a terra il pallone del 25-23.

TERZO SET – Partenza sprint dei giallorossi anche nel terzo set con De Paola trascinatore (2-6). Al riposo tecnico i ragazzi di Mastrangelo passano avanti 9-12. Alessano prova più volte a rientrare portandosi anche ad una lunghezza di svantaggio, ma nel finale Michalovic alza i giri del motore (18-22) e i giallorossi portano a casa il parziale dopo l’errore in attacco di Jeliazkov (21-25).

QUARTO SET – Tonno Callipo arrembante anche all’inizio del quarto set, ma i padroni di casa non sono mai domi portandosi sul 5-6 con Bolla. Forni scuote i suoi e i giallorossi ritornano avanti 7-12 al riposo tecnico. Nella parte centrale del set cresce l’opposto slovacco giallorosso che mette a terra il pallone del 16-20. La Tonno Callipo gestisce, si porta avanti sul 19-24 e sull’errore in attacco dei bianco-blu conquista l’intera posta in palio (19-25).

AURISPA ALESSANO – TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 1-3 (23-25, 25-23, 21-25, 19-25)

AURISPA ALESSANO: Marzo 4, Cernic 1, Bolla 12, Pellegrino 5 Jeliazkov 27, Mazza 5, Piscopo 8, Bisanti (L). Non entrati: Russo (L2). Allenatore: Bramato
TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Pinelli, Marra (L), Casoli, De Paola 20, Michalovic 14, Forni 6, Vedovotto 16, Presta 9. Non entrati: Ferraro, Maccarone, Corrado, Sardanelli (L2). Allenatore: Mastrangelo
ARBITRI: Gasparro e Canessa
NOTE: durata set: 30’, 28’, 28’, 25’. Tot. 111’.