Home / Sport Strillit / BASKET / Viola: un passo avanti e uno indietro. Contro Tortona ancora sconfitta (66-50)

Viola: un passo avanti e uno indietro. Contro Tortona ancora sconfitta (66-50)

di Vittorio Massa – La Viola Reggio Calabria riassapora l’amara sensazione della sconfitta, perdendo, e male, contro l’Orsi Tortona per 66-50 .I neroarancio dopo la buona prova di sette giorni fa contro Casal Pusterlengo rivedono i fantasmi che hanno caratterizzato quest’avvio di stagione. Difesa passiva e le pessime percentuali offensive costano carissimo agli uomini di Benedetto che realizzano il minimo score stagionale (50 punti.)

Benedetto conferma il quintetto iniziale di Casalpusterlengo lanciando dall’inizio Costa, Dobbins, Rullo, Lupusor, Crosariol.Restano a Reggio gli infortunati Freeman e Spinelli. Tortona, priva di Simoncelli lancia l’ex Spissu con Reati, Marks,Brooks e Garri. Panchina per Ammannato.
Grande impatto sulla partita di Crosariol, il pivot reggino segna subito otto punti in fila che regalano alla Viola il primo mini break ( 6-10). Tortona non si scompone e trova tre triple in fila, una con Reati e due con Marks che lanciano i locali sul 18-12 di fine primo quarto. Per la Viola invece tanti errori dall’arco con un Rullo insolitamente impreciso. L’Orsi è in fiducia e dall’arco continua a macinare canestri. Un indemoniato Marks e l’ex Spissu portano i piemontesi addirittura sul più 13 ( 29-16). La Bermè pur non soffrendo difensivamente non trova la continuità in attacco a causa della pessima percentuale da tre (0/8) e da qualche errore di troppo di Brackins sottomisura. Rullo sblocca i suoi dalla lunga distanza, ma Brooks risponde prontamente rimandando Reggio a distanza. Il primo tempo termina sul 38-23.
Dopo l’intervallo non arrivo il cambio di passo sperato e la Viola, passiva sui due lati del campo, non è praticamente mai in partita. I numeri offensivi della Bermè sono imbarazzanti. Sono solo undici punti realizzati dai reggini in un terzo periodo tutt’altro che entusiasmante. Tortona senza grossi problemi allunga sino al più 23.
A dieci dalla fine Reggio Calabria prova tardivamente a svegliarsi, Rullo fa 7-1 di parziale e costringe Cavina al time out. Benedetto alza la difesa pressando sin dalla metà campo avversario, Ghersetti è l’ultimo a mollare, ma è troppo tardi. Spissu rientra dopo un po’ di riposo e gestisce il momento di fatica dei suoi, guidando Tortona ad una vittoria meritata e mai in bilico. Per la Viola, un nuovo brutto, passaggio a vuoto.

Orsi Tortona: Spissu 6, Reati 9, Marks 20, Brooks 11, Ammannato 2,Garri 11, Bianchi 2, Gay, Maghet,Riva,Markus.

Bermè Reggio Calabria: Costa,Dobbins 5,Rullo 15,Mordente 5, Lupusor 1, Brackins 2, Crosariol 10,Ghersetti 10,Sindoni,Pandolfi.