Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Volley, A2 – Vibo suona la sesta sinfonia, battuto il Club Italia Roma (3-1)

Volley, A2 – Vibo suona la sesta sinfonia, battuto il Club Italia Roma (3-1)

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA – CLUB ITALIA ROMA 3-1 (23-25, 25-21, 25-16, 25-19)

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Pinelli, Marra (L), Casoli 9, De Paola 3, Michalovic 20, Forni 8, Vedovotto 12, Presta 12. Non entrati: Ferraro, Maccarone, Corrado, Sardanelli. Allenatore: Mastrangelo
CLUB ITALIA ROMA: Piccinelli (L), Margutti 6, Caneschi, Zoppellari, Zonca 10, Osak, Argenta 13, Galassi 9, Tofoli, Di Martino 10. Non entrati: Marta (L2), Gaia. Allenatore: Totire
ARBITRI: Morgillo e Stancati
NOTE:  durata set: 26′, 28′, 26′, 28′; tot: 108′.  Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: bs 18, ace 6, ric. pos. 57% ric. perf. 25% att. 45%, muri 9; Club Italia Roma: bs 17, ace 2, ric. pos. 49% ric. perf. 27% att. 42%, muri 5.

La Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia conquista la sesta vittoria consecutiva battendo in casa il Club Italia Roma con il punteggio di 3-1. Al via formazioni della vigilia confermate con la Tonno Callipo in campo con Pinelli-Michalovic, Forni-Presta, De Paola-Vedovotto, Marra libero. Club Italia con Zoppellari-Argenta, Di Martino-Galassi, Zonca-Margutti, Piccinelli libero. I ragazzi di Totire giocano bene e al riposto tecnico del primo set, grazie all’efficace battuta di Galassi, si portano avanti 9-12. La Tonno Callipo non ci sta e piazza un break di 6-1 portandosi avanti 15-13. Si gioca punto a punto, ma nel finale Argenta e compagni si mostrano più lucidi e conquistano il set grazie a Margutti. Nel secondo set i giallorossi partono meglio in battuta e con Michalovic scavano il solco sul 5-1. Il massimo vantaggio arriva sul 17-10, ma il Club Italia non è mai domo e sfiora la grande rimonta portandosi sul 21-19. Nel finale però Casoli e compagni ritrovano l’abbrivio e chiudono i conti 25-21. Nel terzo set c’è equilibrio solo nella prima parte: le due squadre in campo si schierano da un lato con Casoli al posto di De Paola e dall’altro con Tofoli al palleggio al posto dell’infortunato Zoppellari. A fare la differenza sono i due posti quattro Casoli e Vedovotto autori di un terzo parziale magistrale (il primo con il 71% in attacco, il secondo con l’83%). Il set scivola via 25-16. Nel quarto set gli ospiti provano a reagire e lo fanno sempre con la battuta float portandosi sul 2-5, ma i giallorossi impattano subito e allargano il divario con la battuta di Pinelli che trova una redditizia rotazione al servizio. Nel finale è ancora Casoli a mettersi in luce mettendo a segno anche l’ultimo punto.

Nella foto, l’esultanza dei giallorossi a fine gara (foto Scalamandrè)