Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Cosenza-Melfi: riaprono i botteghini per superare il primato di 2.673 paganti

Cosenza-Melfi: riaprono i botteghini per superare il primato di 2.673 paganti

di Valter Leone – Il primato stagionale è di 2.673 paganti, abbonati inclusi. Stabilito alla prima giornata di campionato contro il Martina Franca. Era il 6 settembre scorso, domenica pomeriggio (ore 15). L’obiettivo è di migliorare quei numeri, ma soprattutto invertire la tendenza che nonostante gli ottimi risultati della squadra, ha sempre portato meno pubblico al Gigi Marulla fino al minimo di 1.538 (1.118 paganti e 420 abbonati) registrato nell’ultima in casa contro il Monopoli. Stasera arriva il Melfi, squadra decisamente alla portata del Cosenza, l’obiettivo è la sesta vittoria davanti a proprio pubblico per confermare l’imbattibilità casalinga che fino a oggi in sei partite ha fatto registrare cinque successi e un pareggio.

Ma quanti spettatori ci saranno? Si registrerà il nuovo primato? I dati della prevendita non sono di quelli da pubblico delle grandi occasioni: staccati oltre 500 tagliandi, grazie anche all’iniziativa della società che ha portato i calciatori alla biglietteria dello store come si vede nelle foto tratte dalla pagina Facebook del Cosenza Calcio. Ieri è toccato a Blondett, Raimondi, Pinna e Vutov mettersi a disposizione dei tifosi rossoblu. Certo, un po’ di movimento in più nello store è stato registrato, però il presidente Guarascio si aspettava una risposta più massiccia in virtù anche dell’imminente ingaggio di Cavallaro, primo rinforzo della parentesi di mercato invernale. Segno evidente di come anche il club cominci a credere alla possibilità di giocarsi i playoff.

Da stamattina (ore 10) riaprono i botteghini e fino alle 20.30, orario di inizio della partita con il Melfi, si spera di colorare di rossoblu gli spalti del Gigi Marulla. Si riuscirà a superare il tetto di 2.673 paganti?

Andrea BiglietteriaVutov e Blondett biglietteriaRaimondi e Blondett biglietteria