Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Trocini riabbraccia il Rende: “Un grazie a tutti ma adesso bisogna solo lavorare”

Trocini riabbraccia il Rende: “Un grazie a tutti ma adesso bisogna solo lavorare”

di Valter Leone – Un po’ di relax con la famiglia in Inghilterra. Viaggio programmato da tempo, proprio in virtù del turno di riposo che il calendario di Serie D ha riservato al Rende domenica prossima. Però è successo l’imprevisto dopo il tonfo di Lamezia: le dimissioni da allenatore, respinte con convinzione dalla società, dalla squadra e dai tifosi. Bruno Trocini è pronto a tuffarsi nuovamente nel suo mondo: oggi pomeriggio guiderà l’allenamento, dopo che la squadra nella giornata di ieri ha lavorato con il vice Antonio Pellegrino (nella foto gentilmente concessa da Andrea Rosito è assieme a Trocini) e il preparatore atletico Michele Bruni. “La cultura del lavoro – dice l’allenatore biancorosso – sarà la nostra fedele compagna di viaggio. Con le dimissioni mi ero assunto tutte le responsabilità, cosa che hanno fatto anche i calciatori: siamo tutti colpevoli del momento non brillante. Io ringrazio tutti: dal presidente Coscarella al gruppo, ai tifosi: la conferma che in questo ambiente c’è una compatezza unica. Semplicemente straordinaria”.

Giusto il tempo di ricomporre i cocci e lavorare sodo per arrivare all’obiettivo della salvezza il prima possibile. “Le linee guida le ha tracciate la società, proprio nell’incontro avuto con i giornalisti nei giorni scorsi. Il presidente Coscarella è stato chiaro: ci aspettano 20 battaglie, da combattere ogni domenica con l’elmetto. Vogliamo soltanto gente che abbia voglia di lottare per questa squadra”.