Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Mercato, Serie D – Cavese e Siracusa scatenate, non si bada a spese per la Lega Pro

Mercato, Serie D – Cavese e Siracusa scatenate, non si bada a spese per la Lega Pro

Domenica c’è lo scontro diretto. Due punti di distanza ed un duello che si annuncia infuocato allo stadio “De Simone”.  Erano le favorite della vigilia e non hanno deluso le aspetative.

La vittoria del campionato sembra essere affar loro.  Qualcuno si attende un reinserimento della Reggina (leggi qui le ultime sul mercato), ma per gli amaranto la strada e le distanze sono ancora lunghissime.

Siciliani e campani, intanto, non intendono badare a spese per rafforzare ulteriormente i loro organici già di primissimo livello.

Il primo nome sul taccuino della squadra del patron Campitiello è Cavallaro. Il giocatore a gennaio avrà scontato una squalifica e se lo contendono diverse squadre di Lega Pro, più la Cavese.  Su di lui c’è anche il Cosenza (leggi qui) ed inutile sottolineare quanto possa fare la differenza in categoria come ala sinistra.

Alla categoria attaccanti si inserisce  Yeboah della Turris, così come il possibile colpo grosso Galizia.  Classe ’79, ha già segnato 8 reti in 13 partite con la maglia del Pomigliano in questa stagione, 22 in quella passata con la maglia del Torrecuso in Eccellenza e una lunga carriera tra i Pro.

Quanti ne arriveranno ? Non si sa, in uscita però la Cavese ha Del Sorbo, pronto ad accettare un’offerta dall’Eccellenza campana.

Il Siracusa, secondo Radio Mercato, come se non bastassero le bocche da fuoco Crocetti e Catania, starebbe sondando il terreno che porta a Filippo Tiscione.  6 reti in 12 presenze con l’Unicusano Fondi, grande protagonista con la maglia dell’Akragas promossa in Lega Pro la scorsa stagione.

Possibile anche un sondaggio per Dentice, ma la Reggina non pare intenzionata a privarsene per una potenziale diretta concorrente del girone.

La Vibonese, invece, sarebbe interessata al trequartista reggino Crucitti, in uscita dal Rende e autentico top player per la categoria.

La formazione del patron Caffo, dopo domenica, potrebbe valutare se operare una forte campagna di rafforzamento per puntare al primo posto.