Home / Sport Strillit / BASKET / Basker serie C – Spettacolo al Botteghelle, la parola ai coach Gebbia e Farina

Basker serie C – Spettacolo al Botteghelle, la parola ai coach Gebbia e Farina

di Giovanni Foti – Lo scontro al vertice della Serie C Silver va dalla parte della Vis Reggio Calabria, che conquista il titolo di campione d’inverno, battendo la diretta avversaria Val Gallico di coach Gaetano Gebbia in un derby spettacolare per gioco espresso e pubblico presente al PalaBotteghelle.
“La gara non è stata facile -commenta coach Gebbia- come ci aspettavamo e ci auguravamo che fosse.
Noi, tuttavia, manteniamo intatti i nostri obiettivi e ogni partita è un’occasione per verificare quanto i singoli giocatori stanno crescendo e quanto la squadra sta crescendo. E’ chiaro che quando, poi, le partite sono equilibrate le indicazioni sono ancora più significative. Magari ce ne fossero di partite giocate come questa. Credo che l’atteggiamento è stato certamente buono e questo è l’elemento più importante per pensare di costruire ulteriori passi in avanti.
Sul futuro della sua squadra il coach continua:” Gli obiettivi di questa società restano quelli di creare opportunità complessive, sia di allenamento che di competizione, affinché questi ragazzi possano maturare esperienze per loro significative.
La classifica non la guardiamo per niente. In campo si va comunque per vincere e ci siamo riusciti fin adesso, ma ora la priorità è la crescita dei ragazzi. Potremmo essere ultimi in classifica ma non cambieremmo di una virgola i nostri obiettivi, le nostre valutazioni e le nostre riflessioni.
Dall’altra parte, coach Farina alza l’asticella: “E’ stata una bella partita, giocata bene da tutte e due le squadre. Siamo stati bravi a portare avanti quello che avevamo preparato in settimana: il nostro piano partita e abbiamo offerto anche una buona pallacanestro per lunghi tratti della partita. Ci sta che loro siano ritornati a contatto con la zone press, mettendoci in difficoltà cambiando un po’ di difese, però sono due punti importanti per noi.
Dobbiamo continuare a lavorare quotidianamente -continua il coach della Vis-, perché tutti quanti, a partire dai più giovani, per finire ai senior, hanno ampi margini di miglioramento come squadra. L’obiettivo è arrivare quanto più in alto possibile in questo campionato, compresi i playoff, per poi giocarci qualcosa di più importante tra qualche mese”.