Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Il Rende prova a risalire ma Trocini avverte: “Attenzione a questa Vigor Lamezia”

Il Rende prova a risalire ma Trocini avverte: “Attenzione a questa Vigor Lamezia”

di Valter Leone – La notizia più bella in casa Rende è avere rivisto Max Ginobili correre (leggi qui) alla vigilia del derby in casa della Vigor Lamezia. Non è in un grande momento, in campionato, la squadra di Trocini che al D’Ippolito è chiamata a dare una svolta decisiva per allontanarsi il prima possibile dalla zona playout. I progetti ormai sono ridimensionati, rispetto a quanto si era programmato a inizio stagione ma allo stesso tempo urge un’accelerata altrimenti non ci saranno più alibi a giustificare una classifica deficitaria.

“Avversario più difficile non poteva capitare, proprio in questo particolare momento”, dice l’allenatore del Rende. “La Vigor in crisi societaria? Questo è tutto da vedere, almeno da quello che leggo. Stanno cercando di riorganizzarsi e con nuovi imprenditori all’orizzonte, i calciatori daranno qualcosa in più per contribuire a questa impresa. È chiaro che – conclude Trocini – ci sarà bisogno di una grande prestazione da parte del Rende”.

Per la sfida del D’Ippolito (inizio ore 14.30, arbitra Fiero di Pistoia) torna tra i disponibili l’attaccante Actis Goretta che ha finito di scontare le due giornate di squalifica. Non ci sarà Ruffo infortunato alla spalla durante la sfida con la Cavese, mentre Carrieri e Crucitti (alla riapertura delle liste verranno svincolati) hanno concluso prima la rifinitura per piccole noie muscolari, nulla di grave ma entrambi si accomoderanno in panchina.

Trocini potrebbe proporre il 4-2-3-1 con De Brasi (95) in porta; Bruno (97), Musca, Marchio e Mallamaci (96) in difesa; Benincasa e Fiore sulla mediana; Gigliotti, Papa e Azzinnaro (96) la batteria dei trequartisti con Actis Goretta punta centrale.