Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Nuoto – Al Pianeta Sport Reggio Calabria la prima tappa del “Calabria tour”

Nuoto – Al Pianeta Sport Reggio Calabria la prima tappa del “Calabria tour”

Pianeta Sport Reggio Calabria vince la prima tappa del “Calabria tour”, manifestazione di nuoto che in cinque tappe invernali ed una finale in primavera mette in vetrina itinerante tutto il nuoto calabrese di categoria.

Circuito organizzato dal Comitato Regionale della FIN prevede l’alternarsi di eventi ospitati in tutte le principali piscine delle province calabresi.
La formula è ideata per mettere in risalto la versatilità e continuità dei risultati degli atleti che entrano in classifica con i punteggi conseguiti nelle migliori sei gare disputate nell’intero tour e premiare le società che partecipano alle tappe con il maggior numero di atleti secondo la seguente divisione per categorie: Esordienti B (9-11 anni), Esordienti A (fino a 13 anni), Ragazzi fino a 16 anni e poi Juniores e Cadetti rispettivamente fino a 18 e 20 (ma per le categorie femminili fino a due anni in meno) ed infine i giovani Seniores.
Domenica 22 novembre è stata la piscina di Vibo Valentia e l’organizzazione della Hipponion Nuoto ad ospitare la prima tappa dedicata agli Esordienti A e B.
Guidati da Nunzio Gullì e Giacomo Tripodi i nuotatori reggini hanno conquistato il primo posto nella classifica di società con 15165 punti davanti a Kroton Nuoto (14458) e Cosenza Nuoto (12751), in una kermesse natatoria dai numeri eccezionali (quasi 500 prestazioni cronometriche individuali e 60 staffette) che nel nuoto dei giovanissimi è raro cogliere in Calabria; è evidente, dunque, che le dodici società partecipanti segnano ed alimentano la crescita del movimento con tangibile entusiasmo.
“E’ sempre importante iniziare la lunga stagione agonistica con una vittoria di squadra – declina Diego Santoro il coordinatore delle piscine Apan di Reggio Calabria– e per noi era fondamentale che ciò succedesse con i giovanissimi: loro sono il perno della crescita agonistica di Pianeta sport ed avere esordito con tali risultati infonde, innanzitutto, fiducia nel lavoro svolto e nelle scelte tecniche degli allenatori ma, soprattutto, costruisce le basi per la migliore continuità possibile dell’intera compagine già al lavoro con le altre categorie per il prossimo appuntamento (sabato 28 e domenica 29 novembre, n. d. r.) del Calabria tour di Lamezia terme ”.

Vediamo nel dettaglio le gare dei giovani reggini protagonisti di questa importante vittoria.

200 dorso
Nella prima gara in programma podio al femminile per Sofia Bongani esordiente B che centra la medaglia di bronzo e 183 punti, mentre Silvia Praticò ne porta in dote 151; Angela Quattrone replica il terzo posto tra gli esordienti A con un tempo eccellente ed uno score di 376 punti, Sara Errigo tra le prime dieci ne fa 282 e leggermente più defilata Claudia Laganà ben 253.
Al maschile esordienti B ci pensa Christian Scopelliti a conquistare altro podio, altro bronzo ed altri punti preziosi (174) mentre Giuseppe Richichi e Marco Flippo Romeo difendono le sorti della squadra nuotando a punti con impegno e determinazione.
Il capolavoro lo concludono gli esordienti A con Matteo Logiudice – medaglia d’argento a soli 4 decimi dal primo posto –, Carlo Maria Costantino quinto con 255 punti, Simone Romeo nemmeno troppo distante con 232 ed a seguire Domenico Costarella, Giuseppe Rocco Ripepi, Mattia Arena, Matteo Filippo Orbitello, Andrea Tortorella e Domenico Marino che a chiusura della prima gara già portano la propria squadra al posto d’onore.

100 stile libero
La regina delle gare in piscina non nega mai spettacolo e garantisce sempre risultati cronometrici di livello assoluto. Gli esordienti A al maschile piazzano argento e bronzo con Matteo Logiudice e Carlo Maria Costantino con tempi e punti che consolidano la prima piazza di società. Eccellente Paolo Pio Sapone vicinissimo con il cronometro al podio segna il quinto posto in una gara intensa ed incerta fino alla fine; Luca Montalto, Simone Romeo e Domenico Costarella racchiusi in quattro decimi portano punti preziosissimi, così come Matteo Orbitello e Davide Malavenda chiudono vicini ai compagni di squadra Mattia Arena e Giuseppe Rocco Ripepi; 179 punti li fa Andrea Tortorella e Pianeta Sport continua ad essere in vetta.
Le posizioni delle società in testa cambiano continuamente mentre i 100 sl continuano ad emettere verdetti forse decisivi. Frenetiche si susseguono le batterie: esordienti B femminile nessun podio ma ottimo quinto posto per Silvia Praticò cui seguono Sofia Bongani, Giorgia Laganà, Giulia Lamberti e Dafne Ferrara che onorevolmente nuotano allo spasimo per non cedere al sorpasso.
La classifica di società vede adesso alternarsi ad ogni batteria Pianeta Sport, Kroton Nuoto e Cosenza nella parte alta della classifica mentre ai blocchi va la categoria A al femminile: con il terzo posto di Angela Quattrone il susseguirsi di punti e posizioni si rimescola nuovamente, mentre Claudia Laganà, Sara Errigo e Sara Praticò portano a termine la fatica e rimettono Pianeta Sport nuovamente in testa.

100 farfalla
Partono le batterie della gara in cui braccia e gambe devono andare sempre forte. E fortissimo va Carlo Maria Costantino che con stile, tecnica e voglia di vincere stampa 1.12,5 che vale l’oro ed il bottino pieno di punti e fiducia. Nondimeno fa Matteo Logiudice quanto ad energia e determinazione mentre nello spazio di appena due secondi si esaltano le performance di Paolo Pio Sapone, Simone Romeo, Davide Malavenda, Luca Montalto e Domenico Costarella. Non cede alla fatica di una gara molto impegnativa Giuseppe Rocco Ripepi, mentre Mattia Arena e Andrea Tortorella terminano con onore portando in due quasi 220 punti di squadra. Tra gli esordienti B Filippo Aragona porta a termine la partita e poco distanti arrivano Giuseppe Richichi, Davide Zoroberto e Marco Filippo Romeo tutti stanchissimi ma decisamente soddisfatti. Mentre i blocchi di partenza tra le femmine esordienti A restano esclusiva tra le società di Cosenza, Crotone e Catanzaro, tra le esordienti B Sofia Bongani e Giorgia Laganà chiudono con quasi 200 punti.

200 rana
Non c’è più tempo per fare calcoli quando conta soltanto arrivare fino in fondo.
E Angela Quattrone lo sa bene: fa la sua gara, stravince dimostrando tecnica raffinata e chiude con 3.01. portando oltre 400 punti alla squadra.
Lo stile rana, si sa, è materia molto seguita a Reggio Calabria che vanta maestri e campioni del calibro di Nunzio Gullì e Diego Santoro: per cui nessuno delude, tutti danno il massimo e sugellano prestazioni cronometriche di grande soddisfazione personale; tra la categorie A da Giorgia Laganà a Dafne Ferrara, Sara Errigo, Sara Praticò e Claudia Laganà.
E poi arrivano i maschi e Christian Scopelliti fa la gara eccellente: nuota e resiste al rientro del suo diretto avversario per chiudere al secondo posto con 152 punti. Sempre tra gli esordienti B non mancano all’appuntamento Filippo Aragona, Dario Vincenzo Ripepi e Francesco Tortorella che con classe ed eleganza concludono le fatiche di giornata. L’ultimo a sfiorare il colpaccio è Paolo Pio Sapone che va molto vicino al terzo gradino del podio ma porta ben 258 punti. Buone le prove di Luca Montalto, Matteo Filippo Orbitello e Domenico Marino che alimentano la classifica di Pianeta Sport ormai saldamente al comando.

Saranno poi le staffette a chiudere le fatiche dei nuotatori reggini che centreranno ancora due medaglie d’oro nella 4×100 stile libero esordienti A maschile con Montalto, Costantino, Sapone e Lo Giudice nonché nella 4×100 mista a completare il quartetto con il ranista Scopelliti al posto di Sapone; un altrettanto meritatissimo trionfo in quella 4X50 Stile Libero Esordienti B Maschile con Scopelliti, Richichi, Aragona e Romeo M. ed una grande sorprendente medaglia d’oro nella 4X50 Stile Libero Esordienti B Femminile con Praticò, Lamberti, Laganà G. e Bongani che poi con Ferrara al posto della Lamberti conquisteranno l’argento nella 4×50 mista.