Home / Sport Strillit / BASKET / Basket – Viola, si ricomincia da Casalpusterlengo. L’avversario, città e squadra

Basket – Viola, si ricomincia da Casalpusterlengo. L’avversario, città e squadra

di Domenico Durante – LA CITTA’ – Casalpusterlengo è un comune di 14.953 abitanti, situato nella provincia di Lodi, in Lombardia.

Dopo il capoluogo, Lodi e la città di Codogno, Casalpusterlengo è il terzo comune più popoloso dell’intera provincia.
Dal 1976 si fregia del titolo di città.
Il nome deriva dai Pusterla, casata cui Casalpusterlengo appartenne nel XIV secolo. Esiste anche una seconda teoria la quale dice che il nome derivi da Casale Pistorum, in quanto in epoca romana furono costruiti dei forni da panificazione. Anticamente, prima di assumere il nome che poi lo contraddistinse, il borgo si chiamò Casale Gausari

Come si arriva
Da Milano, sia Linate che Centrale ferrovie si può arrivare per la via Emilia ovvero per autostrada in circa 30/40 minuti.
Per l’Autostrada del Sole, l’uscita è Casalpusterlengo – Ospedaletto è posta nel territorio comunale di Ospedaletto Lodigiano, alcuni chilometri ad ovest della città.
Ma attenzione la partita si gioca a Codogno, località che si raggiunge attraverso i percorsi già segnalati, per Casalpusterlengo, con uscita ad hoc nella Milano Napoli.
La stazione di Casalpusterlengo è posta sull’importante ferrovia Milano – Bologna ed è punto d’origine della linea per Pavia, di interesse locale. La stazione è servita esclusivamente da treni regionali ed è interessata prevalentemente da un traffico pendolare verso il capoluogo lombardo.
Anche Codogno si trova sulla Milano Bologna ferroviaria, si può arrivare in treno anche da Cremona e Mantova.
Personalità sportive di richiamo nate a Casalpusterlengo: Pienti, Gallinari,Pea e Dossena
LA SQUADRA ( DAL SITO)

1977: Nasce l’Unione Cestistica Casalpusterlengo che partecipa ai Campionati CSI e Promozione con giocatori e protagonisti gli stessi dirigenti che ancora oggi guidano la Società: a partire da Franco Curioni, il Presidente.

1994: Il Presidente Curioni decide di varare la prima formazione targata U.C.C. ASSIGECO, di spostarsi al Palazzetto di Codogno, di reclutare i migliori tecnici e giocatori del Lodigiano: ed è subito trionfo con la promozione in Serie C2.

1997: U.C.C. ASSIGECO allestisce squadre sempre più competitive per scalare la Serie B. E sotto la guida di Corbani nel 2002 arriva la promozione in Serie B2.

2003: Viene realizzato il Campus ASSIGECO con annessa la foresteria, unico sul territorio italiano e il cui ruolo è stato riconosciuto anche dalle Federazioni, internazionale e italiana, che hanno riservato alla società il prestigioso “Premio Reverberi – Oscar del basket giovanile”.

2003: Conquista la Coppa Italia LND con Ghizzinardi, il coach cresciuto in casa, e conquista pure la Serie B Eccellenza (2004). Nel roster anche i giovani Danilo Gallinari e Alex Simoncelli.

2006: Formazione di giovani talenti accompagnati dagli esperti Conte, Aradori (cresciuto nel Settore Giovanile e poi affermatosi a livello nazionale) e soprattutto dalla bandiera ASSIGECO, “SuperMario” Boni. La Summer Cup (2006 a Pistoia) e la Coppa Italia di B1 (2007 al Palalido) condiscono gustosamente le stagioni vissute ai vertici della categoria.

2008: U.C.C. ASSIGECO BASKET affronta la Serie A Dilettanti, viene allestita una squadra competitiva e alla guida arriva l’esperto Simone Lottici. Disputa un campionato da protagonista sino alle fasi finali conquistando la (seconda) Coppa Italia nella Final Four (2009) a Forlì.

2009: U.C.C. ASSIGECO BASKET sbarca nei Professionisti in LEGA DUE, a coronamento del sogno del suo patron, il Presidente Curioni. La splendida esperienza continua per due anni.

2011: U.C.C. ASSIGECO BASKET rinuncia al diritto di giocare in LEGA DUE e decide di partecipare alla nuova DIVISIONE NAZIONALE A formata da soli giocatori italiani con almeno 5 under in squadra. Il ritorno al Pala Campus ASSIGECO da nuova forza al Progetto Giovani ASSIGECO, da sempre il fiore all’occhiello della società.

NELLA SCORSA STAGIONE
Undicesimo in lega gold, 20 punti, 10 vittorie e 16 sconfitte, 1939 a 1977 il bilancio dei punti.
Gli ultimi 2 precedenti della Viola in Lombardia: una vittoria al debutto esterno di Ponticello, nel campionato dna 2012.13 ed una sconfitta in lega silver 2013.14

SITUAZIONE ATTUALE
In classifica al decimo posto, con 8 punti.
Nelle ultime 5 giornate, 3 vittorie e due sconfitte, con -9 di differenza canestri.
In casa, 4 partite con due sconfitte.