Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Rende – Un successo il Softair Tournament. Evento riuscito alla grande

Rende – Un successo il Softair Tournament. Evento riuscito alla grande

Il Softair Cariati e la G&C Tech soddisfatti della riuscita dell’evento.
Rende: La G&C Tech di Rende ha ospitato 8 squadre rappresentate da 32 softgunners per il torneo Softair Tournament organizzato dalla A.S.D. Softair Cariati. Una serie di sfide iniziate alle 9:30 e terminate intorno alle 16:00. Ogni team partecipante composto da 4 giocatori ha sfidato 4 operatori denominati “Teste Calde Special Unit” in due tempi da massimo 10 minuti. Gli arbitri hanno raccolto i punteggi relativi all’esito finale di ogni singola partita, la differenza di eliminazioni e eventuali penalità o ammonizioni.
La prima fase suddivisa in due gironi da 4 squadre ha visto il passaggio di 2 squadre per girone alle fase successiva per la conquista dei primi 4 posti mentre le ultime 2 squadre per girone si sono sfidate per completare il resto della classifica.
Come preannunciato è stata una sfida molto ardua, tale da mettere in difficoltà anche i giocatori più esperti, perché in un ambiente CQB di questa tipologia bisognava essere veloci, precisi, vincenti.
Poche le penalità assegnate per lo più a causa di distrazioni dei softgunner che hanno attivato involontariamente lo sparo a raffica, cosa severamente vietata da regolamento, infatti l’unica modalità di gioco consentita era il colpo singolo. Qualche ammonizione purtroppo c’è stata, sicuramente avrà giocato a sfavore anche la stanchezza dei giocatori, ma questo ha influenzato relativamente poco la classifica finale.
L’A.S.D. Softair Cariati ha omaggiato il collaboratore esterno Giancarlo Lamensa di Castrovillari, arbitro F.I.G.T., con piastrine militari serigrafate in ricordo dell’evento e della forte amicizia; Giancarlo si è prestato volentieri a collaborare per la buona riuscita dell’evento insieme al presidente dei Blackwolf di Terranova Liberale Parrotta e al suo vice Liberale Donato i quali sono stati omaggiati di una targa ricordo.
Un ringraziamento speciale anche a Maria Rosaria Cozza che ha colto qualche momento della giornata con le sue fotografie ma ancora di più a Rocco Gentile, titolare dell’azienda G&C Tech che oltre ad averci ospitato e accolti egregiamente ha donato i premi alle associazioni vincitrici.
Ed ecco i risultati finali:
1° Classificato – Lone Vipers – Crotone
2° Classificato – Castrum – Castrovillari
3° Classificato – Overlord [team 2] – Lamezia Terme
4° Classificato – Overlord [team 1] – Lamezia Terme
5° Classificato – Krimisa Korps – Cirò
6° Classificato – BOS – Catanzaro
7° Classificato – Blackwolf – Terranova da Sibari
8° Classificato – Overlord [team 3] – Lamezia Terme
Inoltre gli organizzatori hanno deciso di assegnare il premo Fair Play all’associazione che non ha avuto né ammonizioni né penalità e con differenza eliminati chiusa in positivo; tra tutte il vincitore di un bonus con il 30% di sconto per un futuro acquisto alla G&C Tech è stato il team Lone Vipers.

Alcune delle dichiarazioni post partita:
Domenico Liguori, presidente A.S.D. Softair Cariati: quella di domenica è stata una data molto importante, perché ha dimostrato che ci siamo ripresi alla grande dopo il brutto episodio accaduto qualche tempo fa. È stata una giornata lunga e stancante per molti elementi del nostro team ma sicuramente divertente e coinvolgente.
Pietro Macheda, vicepresidente A.S.D. Softair Cariati: ho fatto parte del team Teste Calde ed abbiamo giocato non so più quante partite con molta grinta, ma con le stesse modalità per tutte le squadre che ci hanno sfidato; è stato duro giocare in un ambiente chiuso tutte queste ore ma ne è valsa la pena. L’evento a mio parere è più che riuscito.
Francesco Rispoli, segretario A.S.D. Softair Cariati: una giornata intensa e faticosa. Fare da arbitro non è mai facile, ma quando hai a che fare con associazioni mature e che sanno perfettamente quale sia lo spirito del nostro sport, tutto fila liscio. Stiamo già pensando ad una nuova modalità di gioco che sicuramente lascerà i partecipanti sorpresi… Ad maiora!

Liberale Parrotta, presidente Blackwolf: abbiamo accettato subito la richiesta di collaborazione da parte del club di Cariati perché, oltre alla forte amicizia che si è creata, per noi è sempre un piacere partecipare a iniziative che promuovono il softair. Ogni occasione è buona per migliorarsi e affinare tecniche e procedure tattiche. Oggi è stata una giornata ideale per il gioco CQB in arena.

Ivano Bruno, Lone Vipers: buona la prima, bravi gli organizzatori, bellissima giornata di sodalizio tra le squadre; aldilà della classifica il softair ha una cosa che altri sport non hanno… fratellanza, divertimento e spirito di aggregazione. Oggi ha vinto lo sport! Si, perché il softair merita il riconoscimento di SPORT… altri sport richiedono particolari attitudini come altezza o peso, ma il softair è per tutti! basta avere forza di volontà!