Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Ciancio accende il Cosenza: “Vinciamo a Benevento, stadio pieno e ci divertiamo”

Ciancio accende il Cosenza: “Vinciamo a Benevento, stadio pieno e ci divertiamo”

di Valter Leone – “Ci fa piacere essere lì sopra, anche se le intenzioni erano quelle di migliorare il 10° posto della passata stagione. Tutto molto bello. Adesso abbiamo un mese per fare più punti possibili, prima arriviamo a quota 40 poi vedremo”. Simone Ciancio (nella foto tratta dal sito www.ilcosenza.it) analizza il momento positivo del Cosenza (leggi qui) e guarda al futuro con ottimismo. Stimolato sul fatto che manca un colpo grosso in trasferta per accendere definitivamente l’entusiasmo, l’esterno genovese non si tira indietro. Anzi. “Fuori casa non abbiamo fatto tanti punti, però abbiamo giocato partite dove meritavamo molto di più. Tipo Lecce. Peccato perché sarebbe stato ancora più bello. Per fortuna al Marulla diamo del filo da torcere a tutti. Adesso speriamo di portare a casa i primi 3 punti dalla trasferta. Quei punti pesanti, così ci divertiamo un po’…”.

Ciancio si sofferma sul gruppo, punto di forza del Cosenza attuale. “Rispetto alla passata stagione siamo di meno, ci sono molti più giovani e di conseguenza qualche mal di pancia in meno. Anche se debbo dire che i ragazzi si stanno allenando molto bene, nonostante alcuni di loro non stiano trovando spazio. Complessivamente siamo più gruppo”. Una battuta anche sul futuro. “Il contratto? Io a Cosenza e al Cosenza sto benissimo. Dipende dal direttore Meluso e dal presidente Guarascio”.

Poi Ciancio lancia un messaggio al pubblico. “Ricordo quella sera della presentazione al castello, ci dissero che se il Cosenza avesse fatto un campionato di alta classifica il pubblico sarebbe venuto in massa. Noi il campionato di alta classifica lo stiamo facendo, ma di tifosi io vedo sempre gli stessi. Troppo pochi. Magari poi contro il Catanzaro si riempie lo stadio e invece con il Melfi saranno i soliti. Un peccato. Spero che ci sia sempre più gente per darci una mano e divertirci assieme”.